Codex Zacynthius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Onciale 040
Manoscritto del Nuovo Testamento
Nome Zacynthius
Simbolo Ξ
Testo Vangelo secondo Luca
Datazione 550 circa
Scrittura lingua greca
Ritrovamento Colin Macaulay, 1820
Conservazione Università di Cambridge
Editio princeps Tregelles, Codex Zacynthius. Greek Palimpsest Fragments of the Gospel of Saint Luke, (1861)
Dimensione 36 x 29 cm
Tipo testuale tipo testuale alessandrino
Categoria III
Nota simile a B

Il Codex Zacynthius (numerazione Gregory-Aland: Ξ o 040) è un codice del Nuovo Testamento in lingua greca, datato paleograficamente al VI secolo.[1]

Il codice conta attualmente 89 fogli che misurano circa 36 per 29 cm ciascuno. Il testo è su una sola colonna per pagina.

Contenuto

Luca 1,1-9.19-23.27.22.30-32.36-66.77-2,19.21.22.33-39; 3,5-8.11-20; 4,1.2.6-20.32-43; 5,17-36; 6,21-7,6.11-37.39-47; 8,4-21.25-35.43-50; 9,1-28.32.33.35.41-10,18.21-10; 11,1.2.3.4.24-30.31.32.33.[2]

Testo

Il testo greco è rappresentativo del tipo testuale alessandrino, ed è stato collocato nella Categoria III da Kurt Aland.[1]

Storia

Si tratta di un palinsesto, il testo fu cancellato nel XII o XIII secolo.[1]

Il codice è conservato al Cambridge University Library (MS. 213) a Cambridge.[1][3]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Kurt Aland et Barbara Aland, The Text of the New Testament: An Introduction to the Critical Editions and to the Theory and Practice of Modern Textual Criticism, traduzione Erroll F. Rhodes, William B. Eerdmans Publishing Company, Grand Rapids, Michigan, 1995, p. 118.
  2. ^ Caspar René Gregory, Textkritik des Neuen Testaments, vol. 1, Leipzig, Hinrichs, 1900, p. 91.
  3. ^ Liste Handschriften, Münster, Institute for New Testament Textual Research. URL consultato il 25 ottobre 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Bibbia Portale Bibbia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bibbia