Codex Mosquensis II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Onciale 031
Manoscritto del Nuovo Testamento
Nome Mosquensis II
Simbolo V
Testo vangeli canonici
Datazione IX secolo
Scrittura greca
Ritrovamento Mosca
Conservazione Museo nazionale di storia
Dimensione 157 x 115 mm
Tipo testuale bizantino
Categoria V

Il Codex Mosquensis II (Gregory-Aland: V o 031; von Soden: ε 75) è un manoscritto onciale del Nuovo Testamento, scritto in lingua greca e datato paleograficamente al IX secolo.[1] Contiene il testo dei quattro Vangeli.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il codice contiene 291 spessi fogli di pergamena di 15,7 per 11,5 cm, contenenti un testo quasi completo dei quattro vangeli canonici. Scritti in una colonna per pagina, 28 righe per colonna.[1]

Sono presenti le liste di κεφαλαια, sezioni ammoniane, canone eusebiano, e segni dei lezionari.[2]

Testo[modifica | modifica sorgente]

Il testo greco del codice è rappresentativo del tipo testuale bizantino; Aland lo collocò nella Categoria V.[1]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il codice fu traslato dal monastero di Vatopedi a Monte Athos a Mosca, dove è conservato al Museo nazionale di storia (V. 9).[1] Fu studiato e collazionato da Christian Frederick Matthaei e Kurt Treu.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Kurt und Barbara Aland: Der Text des Neuen Testaments. Einführung in die wissenschaftlichen Ausgaben sowie in Theorie und Praxis der modernen Textkritik. Stuttgart: Deutsche Bibelgesellschaft 1989, S. 122. ISBN 3-438-06011-6
  2. ^ Caspar René Gregory, Textkritik des Neuen Testaments, Vol. 1, Leipzig, 1900, p. 76, ISBN.
  3. ^ Kurt Treu Die griechischen Handschriften des Neuen Testaments in der UdSSR; eine systematische Auswertung des Texthandschriften in Leningrad, Moskau, Kiev, Odessa, Tbiblisi und Erevan, Texte und Untersuchungen 91 (Berlin, 1966), pp. 235-238

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • C. F. Matthaei, Novum Testamentum Graece et Latine (Riga, 1782-1788). (come 'V')

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]