Cocaine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cocaine
Artista J.J. Cale
Autore/i J.J. Cale
Genere Rock
Edito da Mercury
Esecuzioni notevoli Eric Clapton, 1977
Pubblicazione
Incisione Troubadour
Data 1976
Durata 2 min. : 48 sec.
Troubadour – tracce
Precedente Successiva
Hold On I'm A Gypsy Man
Cocaine
Artista Eric Clapton
Autore/i J.J. Cale
Genere Blues rock
Edito da Polydor
Pubblicazione
Incisione Slowhand
Data 1977
Durata 3 min : 41 sec.
Slowhand – tracce
Precedente Successiva
Wonderful Tonight

Cocaine è un brano musicale scritto, registrato e pubblicato da J.J. Cale nel 1976 sull'album Troubadour, uscita in seguito come singolo in diverse edizioni[1] maggiormente conosciuta nella versione pubblicata da Eric Clapton nell'album Slowhand del 1977.

Secondo la All Music Guide, la versione di Clapton è una delle canzoni più popolari dell'artista britannico, «anche per un artista come Clapton, che ha prodotto una gran mole di canzoni di alta qualità, Cocaine va annoverata tra le sue migliori produzioni».[2] Questa versione, pubblicata con l'album del 1977 Slowhand e come singolo nel 1980, fu prodotta da Glyn Johns (che aveva collaborato anche con gli Who, con i Led Zeppelin e con i Rolling Stones).

"She don't lie, cocaine" non è propriamente corretto (she doesn't lie), ma è stato probabilmente preferito per motivi di metrica.

Il messaggio della canzone[modifica | modifica sorgente]

Clapton descrive Cocaine come una canzone contro la droga. «I fan ascoltano solo il refrain "She don't lie, cocaine" ("la cocaina, lei non mente"), ma la canzone dice anche "If you wanna get down, down on the ground, cocaine"» ("se vuoi cadere, cadere per terra, cocaina").[3] Clapton ha sostenuto che è preferibile una canzone che sia contro la droga in maniera allusiva, piuttosto che diretta, perché questo le garantisce un effetto dissuasivo che verrebbe meno nel caso in cui fosse percepita come una canzone dal messaggio moralistico o paternalistico.[4]

A causa del suo messaggio ambiguo, Clapton non ha eseguito la canzone in molti dei suoi concerti, ma nel corso degli anni, Clapton ha aggiunto le parole "that dirty cocaine" (quella sporca cocaina) in spettacoli dal vivo per sottolineare il messaggio anti-droga della canzone.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://rateyourmusic.com/release/single/j_j__cale/cocaine___hey_baby/
  2. ^ Song Review of Clapton's cover of "Cocaine" by Allmusic
  3. ^ Stern, Germania, 1998
  4. ^ The Best of Everything Show, with Dan Neer
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica