Coana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le coane sono cavità nasali posteriori che mettono in comunicazione narici e bocca [1] (più esattamente mettono in comunicazione le narici e la parte alta della faringe, detta rinofaringe)

Zone limitrofe[modifica | modifica wikitesto]

Il setto nasale porta alle coane, mentre esse vengono delimitate dal palato molle in basso e dal torus tubarius che porta alla bocca. Ciascuna delle due coane ha una forma pressoché rettangolare e sono individuabili 4 margini: -Margine superiore, costituito dallo sfenoide; -Margine laterale, creato dal contributo della lamina mediale del processo pterigoideo dello sfenoide e dal suo margine posteriore libero; -Margine inferiore, formato dal margine posteriore libero della lamina orizzontale del palatino; -Margine mediale, dato dal margine posteriore libero del vomere, contribuisce alla formazione del setto nasale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tullio Barni, Palumbo Carla, Manzoli Lucia, Toni Roberto, e altri, Guida alla lettura dell’atlante di anatomia umana, seconda edizione Tavola 39, Elsevier Masson, 2008, ISBN 978-88-214-3042-8.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Frank H. Netter, Atlante di anatomia umana, terza edizione, Elsevier Masson, 2007, ISBN 978-88-214-2976-7.