CoRoT-7

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
CoRoT-7
CoRoT-7 in un'immagine d'artista durante il transito del pianetaCoRoT-7 in un'immagine d'artista durante il transito del pianeta
Classificazione Nana arancione
Classe spettrale K0V
Distanza dal Sole 489 ±65 anni luce
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta 06h 43m 49s
Declinazione -01° 03′ 46″
Sistema planetario sì (CoRoT-7 b)
Dati fisici
Raggio medio 0,82[1] R
Massa
0,91[1] M
Acceleraz. di gravità in superficie (log g) 4,47[1]
Periodo di rotazione 23 giorni
Velocità di rotazione <3,5 km/s
Temperatura
superficiale
5250 ± 60 K[1] (media)
Luminosità
0,49[1] L
Metallicità (Fe/H)0,03 (± 0,06)
Età stimata 1,5 miliardi di anni
Dati osservativi
Magnitudine app. 11,7
Velocità radiale +31.174 ± 0.0086 km/s
Nomenclature alternative
2MASS 06434947-0103468, GSC 4799-1733, TYC 4799-1733-1

CoRoT-7 è una stella nana individuata dalla sonda francese COROT, situata nella costellazione dell'Unicorno. Dista circa 490 anni luce dal sistema solare e attorno alla stella sono stati individuati nel 2009 almeno due pianeti extrasolari della categoria delle super Terre[2].

Posizione e caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La stella si trova nel campo visivo denominato LRa01 della suddetta sonda nella costellazione dell'Unicorno. Nonostante alcuni dati parlino di una nana arancione di classe K0V, anche se alcuni la classificano come nana gialla di classe G9V[2]. È più giovane della nostra stella, che ha un'età di 4,6 miliardi di anni, ed è leggermente meno massiccia e con un raggio del 81% di quello del Sole[1].

Sistema planetario[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi CoRoT-7 b e CoRoT-7 c.

Con la missione COROT sono stati scoperti nel 2009 due pianeti classificati come Super Terra, CoRoT-7 b e CoRoT-7 c, mentre è da confermare l'esistenza di un probabile terzo pianeta, CoRoT-7 d, molto probabilmente un gigante gassoso di circa 17 masse terrestri. Solo il primo pianeta, CoRoT-7 b, è stato scoperto con il metodo del transito e quindi per gli altri, scoperti con il metodo della velocità radiale, non sono conosciuti raggio e densità, in quanto non è nota l'inclinazione orbitale rispetto al punto di vista della Terra.

Nonostante la stella madre sia leggermente meno massiccia e calda del Sole, la vicinanza dei pianeti è molto minore di quella che divide Mercurio dal Sole stesso, il che porta ad stimare temperature superficiali per i pianeti del sistema piuttosto elevate.

Prospetto del sistema[modifica | modifica sorgente]

Prospetto sul sistema[modifica | modifica sorgente]

Pianeta Tipo Massa Raggio Periodo orb. Sem. maggiore Eccentricità
b Super Terra 4,8 ± 0,8 M[1] 1,58 ± 0,10 R[1] 0,853 giorni 0,0172 UA 0
c Super Terra 8,4 M 3,698 giorni 0,046 UA 0
d * Gigante gassoso 16,6 M 9,021 giorni 0,08 UA 0
*Non ancora confermato

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h H. Bruntt et al., Improved stellar parameters of CoRoT-7, maggio 2010.arΧiv:1005.3208
  2. ^ a b A. Leger et al., Transiting exoplanets from the CoRoT space mission VIII. CoRoT-7b: the first Super-Earth with measured radius, agosto 2009.arΧiv:0908.0241

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni