Co-branding

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Si ha co-branding (lett. condivisione di marchi) quando "un prodotto è contrassegnato da marchi che fanno riferimento a proprietari differenti". (Kotler, Bowen, Makens, 2010)

"Sebbene la pratica del co-branding esista da molti anni, negli ultimi tempi si è avuto un netto aumento dei prodotti commercializzati con questa tecnica. Il co-branding consiste nell'utilizzo di entrambi i nomi di marca consolidati di due imprese diverse per lo stesso prodotto.

Nella maggior parte delle situazioni di co-branding, un'impresa ottiene in licenza una marca famosa da un'altra impresa per usarla in combinazione con la sua. La strategia presenta numerosi vantaggi. Poiché ciascuna marca riveste un ruolo dominante in diverse categorie di prodotto, la combinazione dei due nomi di marca esercita un richiamo più ampio sul consumatore e genera un valore di marca superiore. In più consente all'impresa di estendere la propria marca in una categoria che, senza il sostegno dell'altra impresa, risulterebbe difficilmente accessibile. Tuttavia, i rapporti di co-branding presentano anche dei limiti. In genere richiedono complessi contratti e licenze legali, inoltre i partner devono coordinare con attenzione gli sforzi pubblicitari, di promozione delle vendite e altri sforzi di marketing." (Kotler, Armstrong, 2009)

I primi esempi di co-branding sono stati attuati da operatori attivi nel comparto ristorativo, negli Stati Uniti dalla compagnia di ristorazione Trader Vic's, nel secondo dopoguerra. Il co-branding, se realizzato attraverso un accordo scritto configura una partnership di co-branding, la quale "solo di rado tuttavia da vita ad una struttura di co-branding ad-hoc". (Droli, 2007)

Il co-branding, a differenza del co-marketing agisce sulla sola variabile Promovendita e non prevede iniziative su altre variabili, Prodotto, Prezzo, mercato (Place).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Droli M. Partnering turistico. L'impostazione, la creazione, l'organizzazione ed il rinforzo di una partnership strategica di successo, Edizioni Universitarie Forum, 2007, Udine, ISBN 978-88-8420-405-9.
  • Kotler P., Bowen J.T., Makens J.C., (2010), Marketing del turismo, Pearson-PrenticeHall, Milano.
  • Kotler P., Armstrong G., (2009), Principi di Marketing, Pearson-PrenticeHall, Milano.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]