Cluster di differenziazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il cluster di differenziazione, solitamente abbreviato in CD, è un protocollo usato per identificare le molecole di adesione cellulare e che permette l'immunofenotipizzazione delle cellule. Fisiologicamente le molecole CD possono agire in numerosi modi, come recettori o come ligandi, spesso dando origine o giocando un ruolo nella segnalazione cellulare. Altre molecole, invece, agiscono in altro modo, ad esempio mediando l'adesione cellulare[1][2].

Tale convenzione di nomenclatura fu stabilita nel 1982 a Parigi, durante il primo International Workshop and Conference on Human Leukocyte Differentiation Antigens[3][4].

Fino al IX Workshop (Barcellona 2010) ne sono state identificate 363[1]. Il prossimo simposio è previsto per il 2014 in Australia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b HCDM, responsible for HLDA workshop and CD molecules, Human Cell Differentiation Molecules Council. URL consultato l'11 Dic 2013.
  2. ^ Zola H, Swart B, Banham A, Barry S, Beare A, Bensussan A, Boumsell L, D Buckley C, Bühring HJ, Clark G, Engel P, Fox D, Jin BQ, Macardle PJ, Malavasi F, Mason D, Stockinger H, Yang X., CD molecules 2006--human cell differentiation molecules. in J Immunol Methods., vol. 318, 1–2, 2007, pp. 1–5, DOI:10.1016/j.jim.2006.11.001, PMID 17174972.
  3. ^ A. Bernard, L. Boumsell, [Human leukocyte differentiation antigens]. in Presse Med, vol. 13, nº 38, ottobre 1984, pp. 2311-6, PMID 6239187.
  4. ^ H. Fiebig, I. Behn; R. Gruhn; H. Typlt; H. Kupper; H. Ambrosius, [Characterization of a series of monoclonal antibodies against human T cells]. in Allerg Immunol (Leipz), vol. 30, nº 4, 1984, pp. 242-50, PMID 6240938.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]