Cloruro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Cloruri)
Cloruro
Cl-.svg
Ione cloruro modello a calotta
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare Cl-
Massa molecolare (u) 35,453
Numero CAS [16887-00-6]
PubChem 312

Lo ione cloruro (formula chimica Cl-) è lo ione di cloro con numero di ossidazione -1, cioè un atomo di cloro carico negativamente con un elettrone. Esso si forma normalmente sciogliendo acido cloridrico in acqua. I sali che contengono uno ione di questo tipo vengono detti cloruri.

Proprietà[modifica | modifica sorgente]

I cloruri sono sali colorati o incolori, con diverse strutture cristalline. I cloruri sono quasi tutti solubili in acqua; un'eccezione (comunemente sfruttata in analisi chimica) è il cloruro d'argento. Essi sono inoltre solubili nei solventi polari. I cloruri possiedono punti di fusione ed ebollizione molto alti. Fusi o disciolti in acqua sono buoni conduttori elettrici.

Chimica organica[modifica | modifica sorgente]

Nella chimica organica si definiscono genericamente cloruri tutti i composti organici che contengono un atomo di cloro, indipendentemente dal tipo di legame. Così ad esempio il clorometano, ottenuto dal metano per sostituzione di un atomo d'idrogeno con uno di cloro, è annoverato fra i cloruri: in questa molecola il legame carbonio-cloro non è un legame ionico ma bensì covalente polare.

Esempi[modifica | modifica sorgente]

Il cloruro più universalmente noto è il cloruro di sodio di formula NaCl, il normale sale da cucina, presente sulla crosta terrestre in grandi quantità nell'acqua di mare. Lo ione cloruro si trova in concentrazioni minori anche nelle acque dolci e in numerose bevande di uso comune. Nel corpo umano il cloruro presiede ad importanti funzioni biologiche e lo si trova, fra l'altro, nel sangue.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia