Clodoveo d'Assia-Philippsthal-Barchfeld

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Clodoveo d'Assia-Philippsthal-Barchfeld
Clodoveo d'Assia-Philippsthal-Barchfeld in una fotografia del 1899
Clodoveo d'Assia-Philippsthal-Barchfeld in una fotografia del 1899
Capo della Casa d'Assia-Philippsthal-Barchfeld
In carica 1905 –
1954
Predecessore Alessio
Successore Guglielmo
Capo della Casa d'Assia-Philippsthal
In carica 1925 –
1954
Predecessore Ernesto
Successore Guglielmo
Nascita Burgsteinfurt, 30 luglio 1876
Morte Bad Hersfeld, 17 novembre 1954
Padre Guglielmo d'Assia-Philippsthal-Barchfeld
Madre Giuliana di Bentheim and Steinfurt
Consorte Carolina di Solms-Hohensolms-Lich
Religione calvinismo

Clodoveo Alessio Ernesto d'Assia-Philippsthal-Barchfeld (Burgsteinfurt, 30 luglio 1876Bad Hersfeld, 17 novembre 1954) fu capo della casa d'Assia-Philippsthal-Barchfeld dal 1905 al 1954 e della casa d'Assia-Philippsthal dal 1925 al 1954.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Clodoveo era il settimo figlio del principe Guglielmo, fratello del langravio Alessio, e nacque a Burgsteinfurt, unico figlio maschio sopravvissuto del secondo matrimonio di suo padre con la principessa Giuliana di Bentheim und Steinfurt, assieme alla principessa Berta, che sposò il principe Leopoldo IV di Lippe.

Non avendo Alessio avuto figli, alla morte di suo padre nel 1890, Clooveo divenne erede della casata d'Assia-Philippsthal-Barchfeld. Nel frattempo egli si impegnò a favore dell'esercito prussiano raggiungendo il grado di tenente colonnello.

Il 16 agosto 1905, Clodoveo succedette a suo zio il langravio Alessio come capo della casata d'Assia-Philippsthal-Barchfeld, concedendogli così di sedere nella Camera dei Signori di Prussia. Il 22 dicembre 1925 ereditò anche il titolo di capo della casata d'Assia-Philippsthal essendo il suo lontano cugino Ernesto defunto senza eredi.

All'inizio degli anni '30, tre dei figli di Clodoveo (Guglielmo, Alessandro Federico e Vittoria Cecilia) aderirono al partito nazista. Il suo figlio terzogenito, il principe Alessandro Federico, che soffriva di epilessia, venne catturato dai nazisti e sterilizzato dai nazisti il 27 settembre 1938, morendo l'anno seguente.[1] Il primogenito del langravio, il principe Guglielmo, fu un SS-Hauptsturmführer,[2] e venne ucciso sul campo durante la Seconda guerra mondiale.

Clodoveo morì all'età di 78 anni a Bad Hersfeld. Suo nipote Guglielmo, gli succedette come capo della casa d'Assia-Philippsthal.

Matrimonio e figli[modifica | modifica sorgente]

Clodoveo sposò il 26 maggio 1904 la principessa Carolina di Solms-Hohensolms-Lich, figlia del principe Ermanno, nella sua città nativa Lich. La coppia ebbe cinque figli:

  • Guglielmo (1905-1942), che sposò la principessa Marianna di Prussia
  • Ernesto Ludovico (1906-1934)
  • Irene (1907-1980)
  • Alessandro Federico (1911-1939)
  • Vittoria Cecilia (1914-1998).

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Leone d'Oro (Granducato d'Assia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Leone d'Oro (Granducato d'Assia)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Luigi d'Assia (Granducato d'Assia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Luigi d'Assia (Granducato d'Assia)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Croce d'Onore della Casa di Lippe (Principato di Lippe) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Croce d'Onore della Casa di Lippe (Principato di Lippe)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Casata Ernestina di Sassonia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Casata Ernestina di Sassonia
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Aquila Rossa (Regno di Prussia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Aquila Rossa (Regno di Prussia)
Cavaliere dell'Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Brandeburgo (Regno di Prussia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Brandeburgo (Regno di Prussia)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Petropoulos, Jonathan, Royals and the Reich: The Princes Von Hessen in Nazi Germany, pp. 250, 381, 382.
  2. ^ Almanach de Gotha, Justus Perthes, 1942, p. 62.
Predecessore Capo della Casata d'Assia-Philippsthal-Barchfeld Successore
Alessio 1905 - 1954 Guglielmo
Predecessore Capo della Casata d'Assia-Philippsthal Successore
Ernesto 1925 - 1954 Guglielmo
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie