Clive Sinclair

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sir Clive Sinclair con due giovani inventori (Bristol - 1992)

Sir Clive Marles Sinclair (Richmond upon Thames, 30 luglio 1940) è un imprenditore e inventore inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Clive M. Sinclair è stato il fondatore della Sinclair Research, una società informatica inglese che rivoluzionò dagli anni settanta la storia dell'elettronica e dell'home-computing in particolare. Fra le sue creazioni si annovera l'MK 14, lo ZX80, ZX81, ZX Spectrum, Sinclair QL, il triciclo elettrico Sinclair C5, ed altre originali creazioni. Dopo aver passato molti anni come assistente editoriale al Practical Wireless e Instrument Practice, Sinclair fondò la Sinclair Radionics nel 1961, dove produsse il primo slim-line pocket calculator nel 1972, il Sinclair Executive. Sinclair più tardi si mosse verso la produzione di home computer e creò il Sinclair ZX80, il primo commercializzato in UK per meno di 100 sterline, e più tardi, con la Sinclair Research, lo ZX81 e ZX Spectrum (1982). Alla fine degli anni '80 vendette la Sinclair all'Amstrad. È attualmente Presidente Onorario del Mensa inglese. Sinclair ha dichiarato nel 2010 di preferire l'uso del telefono al computer e alle e-mail.[1]

ZX Spectrum (1982)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Simon Garfield, Sir Clive Sinclair: "I don't use a computer at all" in The Guardian (Londra), Guardian Media Group, 28 febbraio 2010. URL consultato il 23 maggio 2011.
    «"I don't use a computer at all. The company does." [...] "Well I find email annoying. I'd much prefer someone would telephone me if they want to communicate.».

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 45502502 LCCN: n86060457

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie