Clive Barker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'allenatore di calcio, vedi Clive William Barker.
« Il mio Salvatore è il più diligente;

Mi ha segnata nel suo libro
E numerando i miei torti,
E nelle sue pagine sono al sicuro.
Solo Colui Che Cadde
Ci vuole perfetti;
Perché allora non avremo più bisogno delle cure degli angeli. »

(tratto da Galilee)
Clive Barker

Clive Barker (Liverpool, 5 ottobre 1952) è uno scrittore e regista britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Fin da bambino nutre una particolare attrazione verso l'arte. Inizia scrivendo per il teatro, poi passa alla letteratura e alla pittura. Successivamente si interessa all'adattamento per il cinema delle sue opere ma ne rimane insoddisfatto a causa dei paletti posti dai produttori durante le riprese, questo è il caso di Rawhead Rex e Underworld. Così si impegna nella direzione diretta degli adattamenti e il suo primo, Hellraiser: Non ci sono limiti, ebbe un notevole successo. Più tardi la Eclipse e la Epic si interessarono per la trasposizione in fumetti dei Libri di sangue creando la serie Tapping the vein e dei Cenobiti di Hellraiser creando una saga apposita chiamandola The harrowing dove hanno partecipato i disegnatori di fumetti americani di più grande successo. Sulla Epic abbiamo anche il seguito di Nightbreed, una saga che descrive l'esodo degli abitanti di Midian. Per la Marvel ha creato quattro nuovi supereroi inediti in Italia: Hyperkind, Ectokid, Hokum & Hex, Saint Sinner. Nel 2015 uscirà nelle librerie statunitensi The Scarlet Gospels, nuovo romanzo di Barker in cui Harry D'Amour (detective del paranormale apparso nel racconto L'ultima illusione contenuto nel sesto volume dei Libri di sangue) si scontrerà con Pinhead.[1]

Come scrittore lo si può ricordare con I libri di Sangue, The Inhuman Condition, In the flesh, The forbidden, Cabal ed Hellraiser, il suo stile feroce e sanguinario però non lo fa restare uno scrittore di nicchia ma un maestro del brivido amato in tutto il mondo. Gli accostamenti tra lui e Stephen King in brevi frasi ad effetto che agli inizi venivano stampate sulle copertine, erano trovate degli editori per attirare l'attenzione di possibili acquirenti, mai avallate dai rispettivi scrittori.[senza fonte]

I film di genere dell'orrore vengono messi in risalto soprattutto da effetti speciali e make-up infallibili. Tra i suoi personaggi più noti possiamo ricordare Pinhead, indiscusso antagonista della saga Hellraiser e Candyman, l'uomo con l'uncino che appare dallo specchio, personaggio dell'omonima trilogia.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Clive Barker ha riconosciuto pubblicamente la sua omosessualità già dall'inizio degli anni novanta, parlandone sulle pagine della rivista gay statunitense The Advocate.

Ha vissuto quattordici anni a Los Angeles con il fotografo David Armstrong e Nicole, nata da una precedente relazione di Armstrong, fino al 2009.

Pubblicazioni e scritti[modifica | modifica wikitesto]

Serie Books of Blood[modifica | modifica wikitesto]

  1. 1984 - Infernalia (Books of Blood – Volume 1), Sonzogno, tr. Tullio Dobner (ISBN 8845418898)
  2. 1984 - Ectoplasm (Books of Blood – Volume 2), Sonzogno, tr. Rossana Terrone (ISBN 884541891X)
  3. 1984 - Sudario (Books of Blood – Volume 3), Sonzogno, tr. Tullio Dobner (ISBN 8845418901)
  4. 1985 - Creature (Books of Blood – Volume 4), Sonzogno, tr. Tullio Dobner (ISBN 8845420965)
  5. 1985 - Visions (Books of Blood – Volume 5), Sonzogno, tr. Piero Spinelli (ISBN 884542216X)
  6. 1985 - Monsters (Books of Blood – Volume 6), Sonzogno, tr. Fabio Zucchella (ISBN 8845422151)

Serie Book of The Art[modifica | modifica wikitesto]

  1. 1989 - Apocalypse - Il grande spettacolo segreto (The Great and Secret Show), Bompiani, tr. Tullio Dobner
  2. 1994 - Everville (Everville), Sonzogno, tr. Tullio Dobner (ISBN 884541888X)

Serie Abarat[modifica | modifica wikitesto]

  1. 2002 - Abarat (Abarat: The First Book of Hours), Sonzogno, tr. Beatrice Masini (ISBN 8845423107)
  2. 2004 - Abarat: Giorni di magia, notti di guerra (Abarat: Days of Magic, Nights of War), Sonzogno, Beatrice Masini (ISBN 8845412229)
  3. 2011 - Abarat - Assoluta mezzanotte (20 novembre 2013)
  4. Abarat: The Dinasty of Dreamers
  5. Abarat: The Eternal

Altri romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

Per il teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Forms of Heaven - Three plays by Clive Barker
  • Incarnations - Three plays by Clive Barker

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Come regista[modifica | modifica wikitesto]

Come sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1991 - The Yattering and Jack (Clive Barker John Bolton) (ISBN 88-88019-00-6)
  • 2004 - Tapping the Vein I (Clive Barker) (Free Comics) (ISBN 88-89206-08-X)
  • 2005 - Tapping the Vein II (Clive Barker) (Free Comics) (ISBN 88-89206-11-X)
  • 2007 - La casa delle vacanze (Clive Barker) (MagicPress Comics)
  • 2008 Apocalypse I (Clive Barker) (MagicPress Comics)
  • 2008 Apocalypse II (Clive Barker) (MagicPress Comics)

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

  • Clive Barker's Undying - Sparatutto in prima persona con alcuni richiami ai personaggi del romanzo Galilee, di particolare rilevanza l'uso del volto caricaturato di Clive per Ambrose, uno dei tipici boss dei videogames al quale Clive ha contribuito direttamente con la sua voce. Altra originalità è l'inserimento tra le armi convenzionali del Cannone Tibetano che nel gioco lancia globi di freddo per rallentare i nemici e ghiacciare pozze d'acqua e della Fenice di fuoco che può essere evocata e quindi diretta verso un bersaglio nemico.
  • Demonik - Gioco d'azione in terza persona dove il giocatore è chiamato ad impersonare il cattivo della storia. Cancellato per problemi economici della casa editrice.
  • Clive Barker's Jericho - Da un'idea partorita da Barker in persona, con la partecipazione del collaboratore di fiducia Brian Gomez, è stato pubblicato il 23 ottobre 2007 dagli spagnoli della Mercury Steam. Il giocatore è chiamato a controllare un gruppo di 7 combattenti attraverso 5 diversi scenari spaziotemporali. sito ufficiale

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il nome di Clive Barker compare nell'elenco dei ringraziamenti nei titoli di coda del film Otello di Oliver Parker con Laurence Fishburne e Kenneth Branagh nella parte di Iago.
  • Per la Epic ha creato un numero speciale della serie a fumetti Clive Barker's Hellraiser dove vi sono svelati alcuni dettagli sulla manifattura della Scatola di Le Marchand o Configurazione del lamento e i passi di una misteriosa danza macabra da accompagnarsi alla lettura di un altrettanto misterioso Testamento dell'Apostolo Pietro ivi riportato per la risoluzione del puzzle della scatola. Lo speciale è intitolato Clive Barker's Book of the Damned.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 111746890 LCCN: n85374880