Clitoridectomia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Con il termine clitoridectomia s'indica la rimozione chirurgica del clitoride totale o parziale (in quest'ultimo caso è detta riduzione).

La parola deriva dal greco kleitoris, (clitoride) + ektome, (recisione).

Indicazioni terapeutiche[modifica | modifica wikitesto]

La clitoridectomia può avere uno scopo terapeutico nel caso di tumori che interessano la vulva ed il clitoride stesso.

Mutilazioni genitali[modifica | modifica wikitesto]

Esiste tuttavia una pratica che comprende l'asportazione del clitoride, definita escissione, che rientra nel gruppo delle mutilazioni genitali. Tale pratica viene eseguita presso alcune popolazioni dell'Africa, dell'Asia e dell'Australia ed è condannata dall'ONU.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina