Climeno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia greca, Climeno era il nome di diversi personaggi.

Fra questi troviamo:

Il mito[modifica | modifica wikitesto]

Climeno figlio di Sceneo[modifica | modifica wikitesto]

Climeno l'arcade, uno dei figli di Sceneo si innamorò di sua figlia Arpalice, avuta da Epicasta. Dopo aver fatto i suoi comodi con lei la fece sposare con Alastore, ma poi la riprese nuovamente con sé.

Ella per vendicarsi uccise il figlio avuto con lui, che in realtà era anche suo fratello, dopo averlo cucinato lo diede in pasto a Climeno. Lei si trasformò in uccello e suo padre si impiccò.

Climeno figlio di Cardi[modifica | modifica wikitesto]

Climeno, figlio di Cardi, discendente dei dattili Eracle e Ida, aveva celebrato uno dei primi giochi, solo cinquant'anni dopo il diluvio di Deucalione.

In seguito Endimione, uno dei figli di Zeus avuto dalla Ninfa Calica, strappò il trono di Elide a Climeno.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Referenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca