Clima della Sicilia centrale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Clima mediterraneo-continentalizzato.

Il clima della Sicilia centrale caratterizza la parte più interna della Sicilia, in particolare la provincia di Enna e le aree più interne delle province di Caltanissetta, Catania e Messina. Il clima è da ritenersi di tipo transitorio tra il clima steppico BS previsto dalla classificazione climatica di Koppen, in base alla pluviometria,[1] e il clima mediterraneo,[2] in base all'andamento delle temperature. Situazioni climatiche simili si riscontrano nelle aree interne della Spagna, e in particolare nell'altopiano della Meseta centrale, e nell'entroterra delle regioni della Catalogna e dell'Andalusia.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Questa peculiarità specifica del clima mediterraneo è spiegabile come un misto di fattori climatici propri delle regioni bagnate dal Mediterraneo, e poste a latitudini comunque inferiori ai 40° nord, con elementi del clima continentale, dovuti alla collocazione interna e alla distanza, più o meno grande, dal mare.

Il clima della Sicilia centrale, che è l'unico territorio italiano dove si può riscontrare un simile fenomeno meteorologico, ha come punti fermi le precipitazioni abbastanza scarse, comprese tra i 400 e i 600 mm l'anno a seconda dei territori per una media annua di 540 mm,[3] e l'assenza o la scarsità di umidità nel periodo estivo, altro fattore che ammorbidisce la calura.

L'inverno è invece più rigido rispetto a quello delle aree costiere siciliane come anche spagnole e vede tassi elevati di umidità con la possibilità di nebbia generalmente a partire dai 700–900 m d'altitudine. L'inverno in queste aree non raggiunge mai il rigore dei climi continentali, caratterizzati, questi ultimi, inverni prolungatamente sotto zero con copiose nevicate, pressoché assenti sia in provincia di Enna che nelle città spagnole come Saragozza e Toledo, principali località aventi questa varietà climatica.

La temperatura media annua è di 16 °C, di poco inferiore a quella regionale; il mese più caldo è agosto, quando si registrano 24 °C, mentre quello più freddo è gennaio con 7 °C. Infine, giugno risulta essere il mese più soleggiato con 14,6 ore di irraggiamento al giorno, che scendono a 9,4 ore a dicembre, il mese meno soleggiato.

Enna[modifica | modifica sorgente]

I dati delle tabelle (trentennio 1960-1990) si riferiscono ad una delle principali città della Sicilia centrale, Enna.

Mese Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Anno
Temperatura massima media (°C) 6,5 6,9 8,4 11,8 17,6 22,3 25,4 25,6 21,5 15,8 12,3 8,5 15,2
Temperatura minima media (°C) 2,9 2,7 3,8 6,1 11,1 14,9 17,9 18,2 15,0 10,8 7,9 4,8 9,7
Mese Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Anno
Temperatura minima mai registrata (°C) −5,8 −5,0 −5,0 −1,4 0,6 6,8 10,4 11,4 8,4 3,2 −1,0 −4,0 −5,8
Temperatura massima mai registrata (°C) 20,4 19,8 21,8 23,2 30,0 35,0 41,0 38,0 33,0 28,0 22,4 21,2 41,0

Dati climatologici[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.naturmed.unimi.it/meteolab_koppen_classeB.html applicazione delle formule del punto b)
  2. ^ http://www.ucm.es/info/cif/form/tb_med.htm Carta bioclimatica d'Europa
  3. ^ La Sicilia - Geologia e ambiente

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

meteorologia Portale Meteorologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di meteorologia