Click-through rate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Click-through rate (siglato in CTR) ("Percentuale di clic" in italiano) è un tasso che misura l'efficacia di una campagna pubblicitaria on-line. Se un banner o messaggio pubblicitario esposto sul World Wide Web è visualizzato 100 volte (impression delivered, ogni volta che un banner è caricato su una pagina web ed essa è visualizzata nello schermo di un utente) e una persona vi clicca sopra, il CTR risulterà dell'1%; è quindi considerato un indicatore significativo dell'interesse dell'utenza nei confronti del messaggio proposto.

Le percentuali medie CTR nel corso degli anni si sono ridotte anche molto al di sotto del 1%, così che oggi un CTR del 2% è da considerarsi un ottimo successo. Ma scegliendo un sito appropriato per il proprio messaggio, con un alto grado d'affinità con esso (per esempio un sito sul cinema per pubblicizzare un film), lo stesso banner può ottenere un CTR anche molto più alto. Personalizzandolo, usando modalità fuori dal comune e maggiormente invasive, il messaggio ottiene CTR maggiori di un banner pubblicitario standard.

Il CTR è calcolato comunemente dal rapporto tra numero di click e numero di 'impressions', ma può essere messo in relazione anche con il numero di persone che hanno cliccato (CTOR, click-to-open rate) che generalmente è considerato più attendibile. Infatti se un utente ha visualizzato il messaggio pubblicitario e vi clicca sopra più volte, il CTR aumenta (anche se i cliccatori in realtà non sono aumentati), mentre il CTOR resta inalterato. Il CTOR è determinante per valutare il successo di campagne marketing on-line o e-mail, newsletter, ecc, e per una corretta e più utile profilazione del proprio database di contatti.

I principali fattori che possono influire sul valore del CTR sono:

  • Appeal dell'offerta
  • Contenuto del messaggio (grafico e/o testuale)
  • Posizione in pagina dell'annuncio
  • Caratteristiche dell'utenza che visualizza l'annuncio (es interessi, confidenza con il mezzo online)
  • Convivenza del messaggio con altri contenuti onpage.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sherman, Lee and John Deighton, (2001) Banner advertising: Measuring effectiveness and optimizing placement, Journal of Interactive Marketing, Spring, Vol. 15, Iss. 2.
  • Ward A. Hanson and Kirthi Kalyanam(2007), Internet Marketing and eCommerce, Chapter8, Traffic Building, Thomson College Pub, Mason, Ohio.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]