Clementina d'Orléans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principessa Clementina
Clementinesaxe.jpg
Principessa di Sassonia-Coburgo-Gotha
Nome completo francese: Marie Clémentine Léopoldine Caroline Clotilde d'Orléans
Altri titoli Principessa d'Orléans
Nascita Neuilly-sur-Seine, 6 marzo 1817
Morte Vienna, 16 febbraio 1907
Luogo di sepoltura Chiesa di Sant'Agostino, Coburgo
Casa reale Borbone-Orléans
Padre Luigi Filippo di Francia
Madre Maria Amelia di Borbone-Napoli
Consorte Principe Augusto di Sassonia-Coburgo e Gotha
Figli Principe Filippo
Principe Luigi Augusto
Principessa Clotilde, Arciduchessa d'Austria
Principessa Amalia, Duchessa in Baviera
Ferdinando I, Zar di Bulgaria

Clementina d'Orléans, (in francese Marie Clémentine Léopoldine Caroline Clotilde d'Orléans[1]) (Neuilly-sur-Seine, 3 giugno 1817Coburgo, 16 febbraio 1907), nata principessa[2] di Francia[1], fu un membro della famiglia dei Sassonia-Coburgo-Kohary per matrimonio.

Famiglia d'origine[modifica | modifica wikitesto]

Clementina era il sesto figlio, quarta figlia, di Luigi Filippo d'Orléans, al tempo della sua nascita duca di Chartres, e di sua moglie, la principessa Maria Amelia di Borbone-Napoli[1].
I suoi nonni paterni erano il duca Luigi Filippo II di Borbone-Orléans e la duchessa Luisa Maria Adelaide di Borbone-Penthièvre; quelli materni Ferdinando ICuando la madre nació, su padre aún era Fernando IV de Nápoles</ref>, re del Regno delle Due Sicilie, e Maria Carolina d'Asburgo-Lorena, nata arciduchessa d'Austria. I suoi padrini furono Leopoldo di Borbone-Napoli, e sua moglie, Maria Clementina d'Asburgo-Lorena.

Descritta come una bella ragazza[3][4], Clementina aveva tra i suoi insegnanti lo storico Jules Michelet, proviene da una famiglia di tradizione ugonotta.

Nel 1830 suo padre divenne re di Francia con il nome di Luigi Filippo I.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Augusto di Sassonia-Coburgo-Gotha e Clementina d'Orleans.

Intelligente ed estremamente ambiziosa, Clementina sognava di sposare un monarca o un erede presuntivo per assicurargli il titolo di regina[5]. Tuttavia, i negoziati di matrimonio divennero abbastanza difficile, perché quasi tutte le case reali europee videro Luigi Filippo come un usurpatore del trono di Francia e nessuno di loro era disposto a stipulare un contratto matrimoniale. Con le difficoltà per ottenere un pretendente per sua figlia, Luigi Filippo accettò la mediazione di suo cognato, Leopoldo I del Belgio[6]. Il re del Belgio avviò le trattative con i suoi fratelli, Ernesto e Ferdinando, per Augusto, figlio di quest'ultimo[7]. Le trattative vennero temporaneamente sospese a causa della morte di Ferdinando Filippo d'Orléans, figlio primogenito ed erede di Luigi Filippo[8][9].

Nonostante la forte opposizione al legame austriaco, il contratto di matrimonio tra Augusto e Clementina è stato firmato a Vienna, il 25 febbraio 1843. La famiglia dello sposo è stata rappresentata alla cerimonia da O'Sullivan de Grass e la famiglia della sposa dal conte di Flahaut. Tra le altre disposizioni, il contratto stabiliva la separazione dei beni e venne fissata la dote della principessa a un milione di franchi. La cerimonia si è svolta presso il Palazzo di Saint-Cloud[1] il 20 aprile 1843.

Inizialmente la coppia pensò di risiedere a Vienna, ma la resistenza del cancelliere Metternich e la corte austriaca, portarono a prendere la residenza in Francia. Dopo la rivoluzione del 1848, che depose Luigi Filippo, andarono in esilio con la famiglia in Inghilterra, ma in seguito si trasferirono a Coburgo e poi a Vienna.

La coppia ebbe cinque figli:[1]

Dopo il 1848[modifica | modifica wikitesto]

Clementina e Augusto con i loro figli.

In esilio, Clementina iniziò una campagna per recuperare il patrimonio della famiglia. Sapendo che non sarebbe mai diventata regina, Clementina ha cercato di realizzare i suoi sogni attraverso i suoi figli. Infatti sia Filippo, sia Luigi Augusto, erano considerati presunti eredi da Ernesto II, come potenziali candidati al trono di Grecia. Subito dopo, Luigi Augusto, insieme con il cugino Gastone d'Orleans, andarono in Brasile come pretendenti delle principesse Isabella e Leopoldina, figlia di Pietro II del Brasile.

Il trono bulgaro[modifica | modifica wikitesto]

Clementina (utilizzando una grande auricolare) con il suo figlio più giovane, il futuro Ferdinando I di Bulgaria.

Nel 1886, le dimissioni di Alessandro I di Bulgaria come principe reggente di Bulgaria, rianimò in Clementina le aspettative di vedere uno dei suoi figli su quel trono. Ha partecipato attivamente alle campagne per la nomina del suo figlio più giovane, Ferdinando, diffondendo ampiamente le sue qualità come la sua eccellente educazione, la sua capacità di parlare diverse lingue e il suo interesse per la scienza, attributi che, secondo lei, lo avrebbe reso un re eccellente. Con il sostegno dell'Austria, Ferdinando divenne il nuovo principe reggente di Bulgaria nel 1887.

Clementina accompagnò suo figlio, quando si stabilì in Bulgaria. Estremamente ricca, la principessa divenne molto popolare nel suo paese di adozione per le loro generose donazioni.

Tuttavia, il suo tentativo di introdurre un codice di abbigliamento "francese" nel semplice società bulgara e il suo disprezzo per chi non aveva sangue reale, la consideravano come una persona arroganza. Considerata "una delle più intelligenti principesse reali d'Europa", Clementina era nota per avere una "mente acuta e una notevole capacità di comprendere la politica europea e la diplomazia" ed è stata inviata a più riprese come rappresentante di Ferdinando I nelle missioni diplomatiche in tutta Europa.

Nel febbraio 1896, in un tentativo di riconciliazione con la Russia, Ferdinando acconsentì la conversione del figlio maggiore ed erede alla Chiesa ortodossa bulgara, un atto che gli valse la rottura con la madre e la famiglia, in particolare con l'imperatore Francesco Giuseppe I d'Austria e la scomunica da parte della Santa Sede. Successivamente, gli altri figli di Ferdinando furono battezzati alla fede cattolica, è stato possibile una riconciliazione con la madre.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso del tempo, Clementina perse a poco a poco l'udito e nei suoi ultimi anni, ha dovuto usare una grande auricolare. Tuttavia, nonostante avesse più di 80 anni, la principessa continuava a viaggiare regolarmente a Parigi per lo shopping e a stare al passo con la moda.

La sua salute cominciò a destare preoccupazione nel febbraio del 1898, quando ha subito una infezione nel polmone destro. Nel febbraio 1907, subì una brutta influenza. Clementina morì nel il Palazzo Coburgo a Vienna, il 16 febbraio 1907, all'età di 89 anni. Il suo corpo fu sepolto nella cripta della chiesa di Sant'Agostino a Coburgo.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Clementina d'Orléans Padre:
Luigi Filippo di Francia
Nonno paterno:
Filippo Égalité, Duca d'Orléans
Bisnonno paterno:
Luigi Filippo I di Borbone-Orléans
Trisnonno paterno:
Luigi di Borbone-Orléans
Trisnonna paterna:
Augusta di Baden-Baden
Bisnonna paterna:
Luisa Enrichetta di Borbone-Conti
Trisnonno paterno:
Luigi Armando II di Borbone-Conti
Trisnonna paterna:
Luisa Elisabetta di Borbone-Condé
Nonna paterna:
Luisa Maria Adelaide di Borbone-Penthièvre
Bisnonno paterno:
Luigi Giovanni Maria di Borbone-Penthièvre
Trisnonno paterno:
Luigi Alessandro di Borbone-Francia
Trisnonna paterna:
Marie Victoire de Noailles
Bisnonna paterna:
Maria Teresa d'Este
Trisnonno paterno:
Francesco III d'Este
Trisnonna paterna:
Carlotta Aglae di Borbone-Orléans
Madre:
Maria Amelia di Borbone-Napoli
Nonno materno:
Ferdinando I delle Due Sicilie
Bisnonno materno:
Carlo III di Spagna
Trisnonno materno:
Filippo V di Spagna
Trisnonna materna:
Elisabetta Farnese
Bisnonna materna:
Maria Amalia di Sassonia
Trisnonno materno:
Augusto III di Polonia
Trisnonna materna:
Maria Giuseppa d'Austria
Nonna materna:
Maria Carolina d'Asburgo-Lorena
Bisnonno materno:
Francesco I di Lorena
Trisnonno materno:
Leopoldo di Lorena
Trisnonna materna:
Elisabetta Carlotta di Borbone-Orléans
Bisnonna materna:
Maria Teresa d'Austria
Trisnonno materno:
Carlo VI d'Asburgo
Trisnonna materna:
Elisabetta Cristina di Brunswick-Wolfenbüttel

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Dama Nobile dell'Ordine della regina Maria Luisa - nastrino per uniforme ordinaria Dama Nobile dell'Ordine della regina Maria Luisa

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Darryl Lundy, Genealogia della principessa Clementina d'Orléans, thePeerage.com, 31 dicembre 2008. URL consultato il 14 dicembre 2009.
  2. ^ Il titolo corretto dei figli dei re di Francia è Fille de France, figlia di Francia.
  3. ^ Defrance, 19
  4. ^ The Sydney Gazette and New South Wales Advertiser, "From the Latest London Papers", 13 de septiembre de 1836, p. 3 (EN)
  5. ^ Defrance, p. 35-37
  6. ^ Spoato dal 1832 con Luisa d'Orléans, secondogenita di Luigi Filippo.
  7. ^ Defrance, p. 60
  8. ^ Defrance, pp. 59, 61-62
  9. ^ Ferdinando Filippo morì il 13 luglio 1842, all'età di 32 anni, in un incidente in carrozza.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Theo Aronson (1986) Crowns in conflict: the triumph and the tragedy of European monarchy, 1910-1918, J. Murray, London. ISBN 0-7195-4279-0
  • Constant, S. (1979) Foxy Ferdinand, 1861-1948, Tsar of Bulgaria, Sidgwick and Jackson, London. ISBN 0-283-98515-1

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 18027994 LCCN: n97042807