Claymation

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
clay animation

La claymation, o clay animation, è il termine inglese per indicare la tecnica cinematografica della plastilina animata, ed è uno dei tipi della tecnica di animazione a passo uno. Più precisamente, consiste nel creare personaggi e sfondi tramite sostanze malleabili — normalmente plastilina — e successivamente riprendere immagini singole dopo aver leggermente modificato le posizioni degli elementi nella scena.

Una volta riprodotta la sequenza di immagini fisse (ad una frequenza di almeno 10-12 frame per secondo) si ha l'illusione che gli oggetti di plastilina siano in movimento.

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

Esempi di animazione di questo tipo si trovano in alcuni cortometraggi dell'autore ceco Jan Svankmajer.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]