Clavier-Übung

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johann Sebastian Bach.

La Clavier-Übung /kla'vi:ɐ̯ˌy:bʊŋ/ (tedesco, Esercizio per la tastiera) è il titolo da un raccolta di composizioni per strumento a tastiera (clavicembalo, clavicordo, organo) di Johann Sebastian Bach, pubblicata in quattro parti fra il 1731 e il 1741.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Prima parte[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Partite per clavicembalo.

La prima parte della Clavier-Übung, data alle stampe nel 1731, è costituita dalle sei partite per clavicembalo BWV 825-830. Le partite, in realtà, non erano lavori inediti, in quanto erano già state pubblicate separatamente fra il 1726 e il 1730.

Seconda parte[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ouverture francese (Bach) e Concerto italiano.

La seconda parte, pubblicata nel 1735, comprende l'ouverture francese BWV 831 e il concerto italiano BWV 971. Questa seconda raccolta può essere considerata un saggio dei due stili nazionali e delle due forme musicali musicali maggiormente diffuse nell'Europa del tempo.

Terza parte[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Terza parte della Clavier-Übung.

La terza parte della Clavier-Übung venne data alle stampe nel 1739 ed è costituita dal preludio e fuga per organo BWV 552, da ventuno brevi preludi corali sullo stile dell'Orgelbüchlein e da quattro duetti di non bene identificata funzione.

Quarta parte[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Variazioni Goldberg.

La quarta e ultima parte, pubblicata nel 1741, è costituita dalle Variazioni Goldberg, un'aria per clavicembalo seguita da trenta variazioni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica