Claudio de La Trémoille

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Claudio de La Trémoille

Claudio de La Trémoille, duca di Thouars (156625 ottobre 1604), fu un nobiluomo francese del XVI secolo, appartenente alla famiglia La Tremoille. Era il figlio di Luigi III de La Trémoille e di sua moglie, Giovanna di Montmorency.

Re Enrico IV di Francia era stato cordiale con La Trémoille quando egli era Re di Navarra, ma lo tenne in una posizione subordinata una volta diventato re di Francia, preferendogli il cugino, Enrico de La Tour d'Auvergne, Visconte di Turenna. Nel 1587, La Trémoille si convertì al Protestantesimo. Combatté per Enrico IV nella battaglia di Coutras ed anche in quella di Ivry, e fu ricompensato con l'elevazione al titolo nobiliare di Duca di Thouars nel 1595. Questo nuovo titolo, tuttavia, fece perdere a La Trémoille molto più denaro di quanto ne guadagnasse. Nel 1598, il Turenna propose alla cognata Carlotta Brabantina di sposare La Trémoille. Grazie alla sua parentela con le casate di Orange e di Buglione, Carlotta Brabantina giocò un ruolo importante nella diplomazia protestante francese. Ebbero quattro figli: Enrico; Carlotta, che sposò Giacomo Stanley, Conte di Derby; Elisabetta (1601–1604); Federico (1602–1642) conte di Laval.

Nel 1602, Carlotta Brabantina dissuase il marito ad impegnarsi nella congiura di Biron e lo incoraggiò a prestare fedeltà al re. Morì nel 1604.