Claude Izner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Claude Izner (pseudonimo di Liliane e Laurence Korb) (Parigi, 2003[senza fonte]) è una scrittrice francese. Si tratta di uno pseudonimo utilizzato da Liliane Korb (Parigi, 1940) e da sua sorella Laurence Lefèvre (Parigi, 1951), scrittrici e libraie parigine, per pubblicare una serie di libri gialli a partire dal 2003. Il nome d'arte è costituito da Claude, che in francese è un nome sia maschile che femminile, oltre ad essere il secondo nome di Liliane, ed Izner, il cognome della loro madre.[1]

Biografie[modifica | modifica sorgente]

Sono cresciute in una cittadina periferica di Parigi, Saint Mandè, in condizioni economiche non molto agevolate, tanto da dover vivere in un meublé, ossia un albergo in cui si dovevano affittare addirittura i mobili.
Il padre era bouquiniste (libraio) e questo ha agevolato le sorelle nelle professioni sia di scrittrici che di libraie.
Liliane, dopo aver conseguito l'equivalente francese della licenza media italiana, ha lavorato per molti anni come montatrice cinematografica, ed attualmente, oltre all'attività di scrittrice, possiede una libreria sulla rive droite (riva destra) della Senna.
Laurence, conosciuta anche come Laurence Lefèvre, dopo il liceo si è laureata in archeologia ed è anche lei libraia, ma sulla rive gauche (riva sinistra) della Senna.

Bibliografia di Liliane Korb[modifica | modifica sorgente]

  • Il tempo senza frontiere, 1989
  • La Créature d'un autre monde, 1997

Bibliografia di Laurence Korb[modifica | modifica sorgente]

  • Parìs-Lézard, 1997
  • I passanti della domenica, 1999

Bibliografia di Laurence Lefèvre[modifica | modifica sorgente]

  • Arrêtez-le, 1997
  • Week end infernal, 1997

Bibliografia di Liliane e Laurence Korb[modifica | modifica sorgente]

  • Week end infernal, 1992
  • L'Élixir de tante Ermolina, 1993
  • Bout d'ficelle ou Le secret du Chemin-Vert, 1994
  • Ciné Magic, 1995
  • Les Embûches de Noël, 1995
  • Les Enfants aussi ou les Enfants aussi : juillet 1942, 1995
  • Silence, on tourne ! : l'enfance du cinéma, 1995
  • l'Étrange Affaire Plumet, 1996
  • Jasper et les ombres électriques, 1996
  • Viviane dans le placard, 1996
  • Le Pont-neuf à travers les siècles, 1997
  • Les Portes d'Arthim, 1997
  • 9 récits de Paris, 1998
  • Les Voyageurs de l'infini, 1998
  • Sang dessus dessous, 1999
  • Un prince en baskets, 2000
  • Flash sur l'assassin, 2001

In Italia sono stati pubblicati solamente i testi a firma di Claude Izner.

Bibliografia di Claude Izner[modifica | modifica sorgente]

  • Il mistero di rue des Saints-Peres, 2006 titolo originale: Mystère rue des Saints-Pères (vincitore del Premio Michel Lebrun [2] )
  • La donna del Père-Lachaise, 2007 titolo originale: La Disparue du Père-Lachaise
  • Il delitto di Montmartre, 2008 titolo originale: Le Carrefour des Écrasés
  • L'assassino del Marais, 2009 titolo originale: Le Secret des Enfants-Rouges
  • Il rilegatore di Batignolles, 2010 titolo originale: Le Léopard des Batignolles
  • Il talismano della Villette, 2011 titolo originale: Le talisman de la Villette
  • La confraternita di Boulevard d'Enfer, 2013 titolo originale: Rendez-vous Passage d'Enfer

Bibliografia di Claude Izner non ancora pubblicata in Italia[modifica | modifica sorgente]

  • La Momie de la Butte-Aux-Cailles
  • Le Petit homme de l'Opéra
  • Les souliers bruns du Quai Voltaire
  • Minuit, impasse du Cadran

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

  • Il protagonista della serie è Victor Legris, libraio ed investigatore, che vive nella Parigi del XIX secolo;
  • Kenji Mori, padre adottivo di Legris e suo socio;
  • Iris, figlia di Mori;
  • Tasha, pittrice russa e moglie di Legris;
  • Joseph, impiegato della libreria e marito di Iris.

Appaiono anche dei personaggi storici realmente esistiti, tra cui, principalmente, Henri de Toulouse-Lautrec, ma anche Alphonse Bertillon, La Goulue, Ravachol e Paul Verlaine.

Ambientazione[modifica | modifica sorgente]

A far da sfondo ad ogni libro c'è la Parigi di fine ‘800. Per rendere il tutto più credibile ed inquadrare meglio le vicende narrate nel loro contesto storico, le autrici hanno raccolto i fatti di cronaca sui giornali dell’epoca e studiato accuratamente i luoghi descritti e la toponomastica della città.[3] Inoltre, le Korb in passato avevano fatto delle ricerche sulla città durante quegli anni, per comporre un saggio storico, ed allora decidono di utilizzare anche queste informazioni per l'ambientazione dei romanzi [3]; ad esempio,il primo si svolge nell’anno 1889 durante l’Esposizione Universale. Con delle trame semplici, ma corredate di sapienti colpi di scena, le due sorelle descrivono molto bene la Parigi ed il modo di vivere dell’epoca.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ ∂| ThrillerMagazine | Claude Izner. Le sorelle del giallo
  2. ^ Thriller (e non solo) da non perdere
  3. ^ a b ∂| ThrillerMagazine | Le sorelle del giallo

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]