Claude Guy Hallé

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Claude Guy Hallé
Ritratto di Jean Legros (1725)

Claude Guy Hallé (Parigi, 17 gennaio 1652Parigi, 5 novembre 1736) è stato un pittore francese.

Cenni biografici[modifica | modifica sorgente]

Figlio del pittore Daniel Hallé e padre di Noël Hallé, anch'egli pittore, Claude Guy ebbe una carriera intensa e piena di successi. Fu infatti assai considerato e più volte premiato dall' Accademia reale di pittura. Gli furono conferiti incarichi prestigiosi nelle residenze reali di Meudon e del Trianon.

Ottenne il Prix de Rome nel 1675 per la tela "La Trasgressione di Adamo ed Eva". Visse quasi sempre a Parigi, dove si spense all'età di 84 anni.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • La Trasgressione di Adamo ed Eva, 1675.
  • Giochi di fanciulli: il salto del cane - Ambasciata di Francia in Germania
  • La Presentazione al tempio - Museo di Rouen
  • L'Adorazione dei magi - Museo di Orléans
  • L'Annunciazione - Museo del Louvre
  • Il Doge di Genova fa ammenda davanti a Luigi XIV, 15 maggio 1685 - Museo di Marsiglia
  • Simon Hurtrelle, (1648-1724) - Museo di Versailles

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Il Doge di Genova a Versailles il 15 maggio 1685

Nicole Willik-Brocard, Une dynastie, les Hallé : Daniel (1614-1675), Claude-Guy (1652-1736), Noël (1711-1781). Ediz. Arthéna, 1995.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 2743996