Claude Dauphin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Claude Dauphin (Corbeil-Essonnes, 19 agosto 1903Parigi, 16 novembre 1978) è stato un attore cinematografico francese.

Era figlio di Maurice Étienne Legrand, un poeta che scriveva sotto lo pseudonimo di Franc Nohain e che fu l'autore del libretto dell'opera lirica L'Heure espagnole di Maurice Ravel. Era inoltre fratello di Jean-Marie Legrand, in arte Jean Nohain, presentatore radio-televisivo francese e scrittore.

Iniziò a lavorare come decoratore di scena al Teatro dell'Odéon di Parigi ma, dopo aver debuttato sul palcoscenico con successo in una sostituzione dell'ultimo minuto, venne scelto da Tristan Bernard per il ruolo principale in La Fortune, che nel 1931 fu portata anche sullo schermo con Dauphin nella parte del protagonista Joannis.

Fama gli derivò poi dalla sua prova di recitazione nel film Il mondo crollerà (1940), scritto da Clouzot e diretto da Richard Pottier, in cui interpretò il ruolo del protagonista, Jean Durand. In Cavalcata d'amore, sceneggiato da Jean Anouilh e diretto da Raymond Bernard, anch'esso del 1940, interpretò tre diversi ruoli. Recitò quindi in numerosi altri film francesi ed americani, accanto ad interpreti famosi quali Danielle Darrieux in Il piacere (1952), Simone Signoret in Casco d'oro (1952), Doris Day in Aprile a Parigi (1953), Bing Crosby in Per ritrovarti (1953), Ingrid Bergman in La vendetta della signora (1964), Sophia Loren e Paul Newman in Lady L (1965), Lilli Palmer in Uno sporco contratto (1969), ed altri ancora.

Il suo ultimo film risale al 1978: Le Pion, diretto da Christian Gion. Oltre ad apparire in più di cento film durante la sua carriera, fu anche interprete in numerose serie televisive.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Claude Dauphin si sposò tre volte. Prima con Rosine Derean, quindi con l'attrice Maria Mauban, dalla quale ebbe Jean-Claude Dauphin, che seguì le orme dei genitori nel mondo del cinema.

Nel 1955 si risposò con l'attrice statunitense Norma Eberhardt, con la quale rimase legato fino alla morte.

È sepolto a Parigi, nel cimitero di Père-Lachaise, alla divisione n. 89.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 68939562 LCCN: n79131729