Classe Vikrant (portaerei)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vikrant class
Project 71 "Air Defence Ship" (ADS)
വിക്രാന്ത് 02.jpg
Descrizione generale
Naval Ensign of India.svg
Tipo portaerei
Classe classe Vikrant
Numero unità 2 (in costruzione)
Costruttori Cochin Shipyard Limited
Cantiere Cochin Shipyard Limited
Completata CV-01 nel 2014/2015
CV-02 nel 2017/2018
Caratteristiche generali
Dislocamento CV-01 40,000
CV-02 65,000[1]
Lunghezza 262 m
Larghezza 60 m
Pescaggio 8,4 m
Propulsione COGAG: 4 turbine a gas GE LM2500
Velocità 28 nodi  (50 km/h)
Autonomia 7.500 nm a 18 nodi
Equipaggio 1400 (incluso GAI)
Armamento
Mezzi aerei previsti: 40
Note
si tratta di due portaerei della stessa classe ma con dislocamento differente, inoltre una sarà STOBAR e l'altra CATOBAR

[senza fonte]

voci di classi di portaerei presenti su Wikipedia

La Classe Vikrant è la nuova classe di portaerei che l'India sta costruendo autonomamente. Le unità che ne faranno parte sono le prime ad essere costruite in India.

La INS Vikrant (in precedenza il Project 71 "Air Defence Ship" (ADS)) è la capoclasse dell'omonima classe di portaerei della Bhartiya Nāu Senā, la marina militare indiana, interamente progettata e costruita in India, nei cantieri Cochin Shipyard Limited (CSL).

La portaerei Vikrant sarà la più grande nave da guerra costruita nel CSL. La costruzione della prima nave di questa classe è iniziata nel 2008, e la chiglia era stata ultimata nel febbraio 2009. L'80% della costruzione della portaerei sarà ultimato prima del suo varo nel 2010. Era inoltre previsto che la prima portaerei di questa classe sarebbe entrata in servizio entro il 2012, ma la data è stata posticipata di un anno a causa della mancata disponibilità della Russia per la fornitura di acciaio AB/A; questo ha spinto la SAIL alla creazione di infrastrutture per garantire una lavorazione interna dell'acciaio.

Storia del progetto[modifica | modifica sorgente]

Nel 1987, la marina indiana ottiene dal governo che venga commissionato alla DCN (Direction des constructions navales française) lo studio di una nave comando da 25 000 tonnellate. Nel 1989 la DCN offre due opzioni: quella di una portaerei CATOBAR e quella di una portaerei STOVL per velivoli VTOL/STOL[2].

Dopo essere stati abbandonati questi studi vennero ripresi dal Directorate of Naval Design indiano che propose alla Indian Navy una portaerei STOVL da 16500 tonnellate e una portaerei CATOBAR da 20000 tonnellate entrambi denominate Air Defence Ship (ADS) e la scelta sembrò essere orientata sulla portaerei STOVL dovuta anche al fatto che l'Aviazione navale indiana disponeva dei Sea Harrier imbarcati sulla portaerei INS Viraat.

Nel 1996 la Marina Indiana prende seriamente in considerazione l'offerta della Russia per la portaerei della classe Kiev Admiral Gorškov che era stata ritirata dal servizio dalla Marina Federale Russa. Dopo varie controversie l'accordo definitivo dell'acquisto è stato raggiunto il 17 dicembre 2009.

Il progetto definitivo della portaerei di costruzione indiana venne presentato il 14 giugno 1999 ed era quello di una portaerei STOBAR di 37000 tonnellate, con ponte di volo con sky jump di 14° e propulsione costituita da quattro turbine a gas General Electric LM2500 da consentire alla nave una velocità di 28 nodi[2].

Il progetto è stato ufficialmente approvato nel gennaio 2003 e il primo taglio delle lamiere è avvenuto a Kochi l'11 aprile 2005. Nel frattempo il progetto della portaerei è stato rinominato Indigenous Aircraft Carrier (IAC) e per l'integrazione dell'apparato motore gli indiani hanno avuto l'assistenza dell'italiana Fincantieri che stava completando l'allestimento della portaerei della Marina Militare Italiana Cavour[2].

I primi sensori di allarme e di capacità aerea anti-missile della prima portaerei sono simili a quelli dei cacciatorpediniere della classe Kolkata. Il CSL è in attesa da parte della Indian Navy di un ordine per una seconda portaerei i cui lavori sarebbero dovuti iniziere nei primi mesi del 2010 ed è prevista in futuro una terza portaerei.

L'equipaggio previsto è di circa 1400 effettivi, compreso il Gruppo Aereo Imbarcato. L'entrata in servizio della INS Vikrant è prevista nel 2015.

Navi[modifica | modifica sorgente]

Nome Pennant Stazza Impostata Varata Prove in mare Commissionata Dettagli
INS Vikrant 40.000 28 febbraio 2009 2012 2015 2017 portaerei convenzionale STOBAR
INS Vishal 65.000 17 luglio 2012 2017 2020 2022 portaerei convenzionale CATOBAR

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rajat Pandit, Navy crosses fingers on LCA rollout, Times of India.
  2. ^ a b c Bharat-Rakshak.com :: NAVY - Indian Aircraft Carrier (Project-71)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Video[modifica | modifica sorgente]