Classe Lion (incrociatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Classe Lion
La HMS Princess Royal
La HMS Princess Royal
Descrizione generale
Naval Ensign of the United Kingdom.svg
Tipo Incrociatore da battaglia
Numero unità 3
Proprietà Naval Ensign of the United Kingdom.svg Royal Navy
Caratteristiche generali
Dislocamento Lion e Princess Royal:
  • standard: 26.670 t
  • a pieno carico: 30.150 t

Queen Mary:

  • standard: 27.200 t
  • a pieno carico: 32.150
Lunghezza Lion e Princess Royal: 213 m
Queen Mary: 214 m
Larghezza Lion e Princess Royal: 27 m
Queen Mary: 27,1 m
Propulsione Turbine a vapore Parsons, 4 assi d'elica, 42 caldaie
70.000 CV (75.000 CV per la Queen Mary
Velocità 27,5 nodi
Autonomia 5.610 mn a 10 nodi (10.390 km a 19 km/h)
Equipaggio 997-1.267
Armamento
Armamento Cannoni:
  • 8 pezzi da 13,5"/45 (343 mm) Mark V(L) (4 torri binate)
  • 16 pezzi da 4"/50 (102 mm) BL Mark VII (16 installazioni singole)

Siluri:

  • 2 tubi lanciatorpedini da 533 mm
Un singolo cannone da 4"/50 venne rimosso dalla Queen Mary
Corazzatura 228 mm (fascia intorno alla nave)
64 mm (ponte)
228 mm (torri)
228 mm (barbetta)

dati tratti da [1]

voci di classi di incrociatori presenti su Wikipedia

La classe Lion fu una classe di incrociatori da battaglia della Royal Navy, che furono soprannominate Splendid Cats ("Splendidi gatti")

La classe venne adatta dal progetto della prima classe di "super-dreadnought", la classe Orion (nave da battaglia). Il progetto delle Lion fu un tentativo di risolvere i problemi della classe precedente Indefatigable, dotata di una scarsa corazzatura.

Per poter raggiungere l'alta velocità di 27 nodi le Lion dovettero comunque rinunciare a molta corazzatura, fu una decisione rischiosa in quanto erano lunghi 60 metri in più dei predecessori. Furono i primi incrociatori da battaglia ad essere armati con i nuovi cannoni da 13,5 pollici (343 mm) costruiti dalla Vickers.

Le prime due navi della classe entrarono in servizio nel 1912; l'anno successivo entrò in servizio la Queen Mary dotata di una corazza migliorata - comunque ancora insufficiente - ed un conseguente aumento di dislocamento. Sebbene a volte considerata una classe a sé stante, viene generalmente considerata sufficientemente simile a essere la terza nave di questa classe.

Tutte e tre le navi furono coinvolte nella Battaglia dello Jutland del 1916: la Lion arrivò vicino al saltare in aria, la Princess Royal venne gravemente danneggiata e la Queen Mary esplose ed affondò, portando con sé i 1.255 uomini dell'equipaggio. Dopo l'esplosione della Queen Mary il vice-ammiraglio David Beatty, imbarcato sulla Lion, venne sentito dire: "There seems to be something wrong with our bloody ships today" ("pare che oggi ci sia qualcosa di sbagliato con le nostre maledette navi".

La Battaglia dello Jutland fu l'ultima azione di rilievo a cui parteciparono le due Lion' sopravvissute, entrambe le navi furono smantellate in conseguenza del Trattato navale di Washington del 1922.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Classe Lion sul sito le.fantasque.free.fr.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina