Classe Casablanca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Classe Casablanca (portaerei))
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Infobox nave}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Le portaerei di scorta classe Casablanca erano una classe di navi, ricavate da mercantili, studiate e progettate da Henry J. Kaiser per aumentare la capacità di trasporto aereo dell'U.S. Navy, le cui necessità, specie per gli sbarchi anfibi, erano in costante aumento. Dalla fine del 1942 ne vennero realizzate ben 50, con entrata in servizio dalla metà dell'anno dopo.
Esse combatterono soprattutto come navi di supporto per gli sbarchi anfibi, contribuendo alla supremazia americana in maniera determinante e liberando la flotta principale di portaerei da tali compiti, eseguibili anche da navi poco potenti, capaci di 18-20 nodi. Potevano trasportare 9 bombardieri in picchiata, 9 caccia e 9 siluranti. La prima unità ad essere completata fu l'Attu. Tutte le navi furono utilizzate nell'Oceano Pacifico tranne 2, la Guadalcanal e la Kasaan Bay, che servirono nell'Atlantico. Nel 1947 l'Attu fu riconvertita in mercantile e fu rinominata Gay. Fu in seguito rottamata a Baltimora nel 1949. Un'altra unità importante fu la USS Gambier Bay. La sua prima missione fu nel 1944, quando rifornì di aerei la USS Enterprise. In seguito diede supporto alle truppe americane che stavano sbarcando a Saipan e partecipò alla battaglia di Leyte. Fu affondata dalle navi giapponesi durante un'azione al largo di Samar nell'Ottobre del 1944. Tutte le altre navi della classe furono radiate alla fine della guerra.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]