ClassTV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ClassTV
Paese Italia Italia
Lingua italiano
Tipo generalista
Target tutti
Slogan Le informazioni per la tua vita
Versioni ClassTV 576i (SDTV)
(Data di lancio: 2003)
Data chiusura 27 gennaio 2015
Nomi precedenti Class News (2003-2010)
Class News Msnbc (2010-2011)
Class TV Msnbc (2011-2013)
Share 0,17% (luglio 2013 [1])
Canali affiliati Class TV Moda
ClassHorseTV
Class CNBC
Class Life Channel
Gruppo Mediaset, Dow Jones e NBC
Editore Class Editori
Sito www.classeditori.com

ClassTV è stato un canale televisivo italiano generalista visibile gratuitamente sulla televisione digitale terrestre, via web e a pagamento con la piattaforma via cavo IPTV di Telecom Italia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il canale era di proprietà di Class Editori ed è stato visibile in chiaro[2] sul DTT nel mux Mediaset 2 e solo nell'ultimo mese in quello di Rete A 1.

L'emittente è nata nel 2003[3] con il nome di Class News come rete all-news e di approfondimento dedicato al target 35-60 anni. Class News ha vinto la graduatoria del 2008 dell'AGCOM del 40% della capacità trasmissiva.[senza fonte]

Il 6 settembre 2010 il logo del canale si trasforma e reca la denominazione di Class News Msnbc, denominazione aggiornata anche nella EPG di Tivù, nella quale il 2 maggio 2011[4] l'emittente cambia nuovamente il nome in Class Tv Msnbc. Il cambio del nome è dovuto al fatto che l'emittente si trasforma da canale incentrato tutto sull'informazione a canale semigeneralista, in quanto oltre alle storiche rubriche di news e approfondimento, vengono trasmessi anche telefilm non italiani e alcune produzioni acquistate da Rai Fiction.

Il 13 giugno 2013, c'è un ulteriore cambio di nome: la rete si trasforma in ClassTV perché non è più semigeneralista bensì generalista a tutti gli effetti: il palinsesto spazia dai notiziari ai telefilm, dal cinema ai documentari, dai programmi d'inchiesta alle rubriche di Coming Soon Television, dai reportage ai docu-reality, dalla divulgazione all'approfondimento, dai programmi scientifici a quelli di attualità.[senza fonte]

Il 3 febbraio 2014 il canale termina le trasmissioni su Eutelsat HotBird in DVB-S, rimanendo disponibile solo in DVB-S2 ed in DVB-T in Italia.

ClassTv cessa definitivamente le proprie trasmissioni all'1.00 del 27 gennaio 2015 per fare spazio ad una versione dedicata di Sky TG 24.[5]

Palinsesto[modifica | modifica wikitesto]

ClassTV trattava, all'interno dei notiziari, i principali eventi di cronaca e politica, nazionale e internazionale. Inoltre, trasmetteva le rubriche di lifestyle: Class Life, Design, Living, Catwalks e sui motori: Porsche live e Class Ride & Drive. Le notizie e gli indici della Borsa di Milano erano in sovraimpressione, continuamente aggiornati.

Il canale trasmetteva anche programmi sportivi, film, fiction italiane e americane.

In prima serata il palinsesto comprendeva:

  • Il lunedì lo sport, il campionato con Quelli del lunedì.
  • Il martedì e il mercoledì la fiction italiana: La meglio gioventù, I viceré, Maria José - L'ultima Regina, I ragazzi di via Panisperna, Giovanni Falcone.
  • Il giovedì Models of New York e Class Life 7.
  • Il venerdì la rubrica Cinema Italiano Sono Loro!.

Nel daytime e in seconda serata il canale trasmetteva le prime 5 stagioni della serie televisiva americana Law & Order - I due volti della giustizia.

Il canale aveva i servizi interattivi La tua Banca e Previsioni del tempo attivabili dal telecomando.[senza fonte]

Il suo target si aggirava tra i 35 ai 60 anni.

Conduttori[modifica | modifica wikitesto]

Uno dei conduttori più famosi del canale è stato Alessandro Cecchi Paone che ha presentato Avatar, il mondo nuovo, una trasmissione su salute, tecnologia e scienza e Una vita per la Scienza, con interviste ai grandi scienziati italiani a partire da Umberto Veronesi.

Gli altri volti di Class Tv erano Manuela Donghi e Carlo Frioli che si alternavano alla conduzione del Class Tg che andava in onda delle ore 16 dal lunedì al venerdì. Alle 16.30 c'èra il Tg Sport con Silvia Sgaravatti. A Marco Gaiazzi, invece era stata affidata la conduzione de Lo Schiaffo, programma di approfondimento politico-culturale.

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Share 24h* di ClassTV[6][modifica | modifica wikitesto]

Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Media anno
2013 N.R. N.R. N.R. 0,14% 0,14% 0,15% 0,17% 0,19% 0,15% 0,13% 0,13% 0,13% 0,14%
2014 0,14% 0,13% 0,14% 0,15% 0,15% 0,19% 0,21% 0,22% 0,18% 0,15% 0,13% 0,12%

*Giorno medio mensile su target individui 4+

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ dati Auditel
  2. ^ KingOfSat - Storia delle news
  3. ^ Chi siamo, ClassEditori. URL consultato il 29 maggio 2012.
  4. ^ Giorgio Scorsone, Class Tv Msnbc si rinnova e lancia il nuovo palinsesto con serie tv, film e fiction, Digital-Sat, 2 maggio 2011. URL consultato il 29 maggio 2012.
  5. ^ Sky TG24, dal 27 Gennaio in chiaro sul digitale terrestre su #SkyTg24Canale27
  6. ^ Dati Auditel

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione