Clark Kent (Smallville)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoci principali: Clark Kent, Superman.

Clark Jerome Kent
Tom Welling interpreta Clark Kent in Smallville
Tom Welling interpreta Clark Kent in Smallville
Universo Smallville
Lingua orig. Inglese
Alter ego
  • Superboy
  • La Macchia Rossa e Blu
  • La Macchia
  • Superman
Soprannome
Autori
1ª app. in L'ora della verità
Ultima app. in Finale
Interpretato da Tom Welling
Voce italiana Marco Vivio
Sesso Maschio
Data di nascita 1986
Professione Studente, agricoltore, giornalista, membro Justice League
Abilità
  • Super forza
  • Super velocità
  • Super udito
  • Vista a Raggi X
  • Vista calorifica
  • Vista zoom
  • Invulnerabilità (tranne Kriptonite)
  • Super soffio
  • Volo
Parenti

Clark Jerome Kent è il protagonista della serie televisiva Smallville. Si tratta di una versione rinarrata delle origini del popolare Superman, nella quale si racconta di come il giovane Clark diventi a poco a poco il supereroe. Nel corso della trama assumono importanza centrale l'irrequietezza della gioventù e il peso della segretezza della sua vera identità, oltre alle complicate relazioni sentimentali da lui intraprese e che sono sempre messe a rischio dalle sue origini extraterrestri (prima con Lana Lang e poi con Lois Lane). La serie termina proprio quando completa il suo percorso e indossa i panni dell'Uomo d'Acciaio.

Biografia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

È un ragazzo di circa quindici anni (nella prima stagione). È nato sul pianeta Krypton da Jor-El e Lara ed inviato sulla Terra da questi ultimi affinché si salvasse dalla distruzione del pianeta stesso causata dal malvagio Generale Zod. Il suo arrivo sulla Terra è accompagnato da una drammatica pioggia di meteoriti che cambierà per sempre Smallville (la cittadina su cui Clark "approda") e i suoi abitanti. Il piccolo viene trovato appunto nell'ottobre del 1989 da una coppia di coniugi sterili: Martha e Jonathan Kent che lo crescono come loro figlio, pur intuendo subito (dato che trovano accanto al piccolo un'astronave) che il bambino non è assolutamente una creatura ordinaria. Gli viene dato il nome "Clark" come appunto il cognome da nubile della mamma adottiva Martha. La serie televisiva presenta Clark che frequenta lo Smallville High School, il liceo della cittadina. Clark ha due amici importanti: il fraterno compagno Pete Ross e la brillante e spigliata Chloe Sullivan, con cui indaga e scrive articoli sul Torch (il giornalino scolastico) sulle numerose stranezze di Smallville. Egli sa subito di non essere una persona normale: è velocissimo e sembra invulnerabile. Ben presto il padre Jonathan gli rivelerà che lui e sua moglie lo hanno trovato in un campo vicino ad un'astronave durante la pioggia di meteoriti. Clark deduce quindi che tutte le stranezze che si susseguono nella cittadina avvengono a causa sua. Clark appare come un ragazzo timido, normale, anche "imbranato" e nessuno sembra sospettare le sue grandi capacità sebbene alcune stranezze che lo coinvolgono. Clark soffre per la sua anormalità e specialmente per il fatto che la pioggia di meteoriti di cui è indirettamente responsabile ha causato la morte dei genitori della ragazza che ama sin da bambino, Lana Lang che sembra, almeno inizialmente un obiettivo irraggiungibile. Il personaggio di Clark subisce diverse evoluzioni nel corso delle stagioni del telefilm. Riesce finalmente a conquistare Lana, sebbene i suoi segreti ostacolino la completa consacrazione del loro amore. Stabilisce una grande amicizia con il miliardario Lex Luthor, che sospetterà sempre qualcosa riguardo alla natura del suo amico, respingerà Chloe, da sempre innamorata di lui, e nella seconda stagione, grazie al dott. Virgil Swann scoprirà qualcosa circa le sue origini kryptoniane e proprio nella sesta stagione comincerà ad accettare il suo destino. Nella settima stagione Clark conosce sua cugina Kara la cui astronave era precipitata nella diga Reeves ed è stata liberata durante lo scontro con Bizzarro. Nel finale di stagione Lex Luthor scopre il suo segreto e l'esistenza della Fortezza della solitudine, che verrà distrutta proprio da quest'ultimo.

Nell'ottava stagione inizierà a lavorare al Daily Planet, a fianco di Lois Lane. Proprio lavorando a fianco della bella giornalista, Clark si accorge di provare qualcosa di più di una semplice amicizia per la collega. Insieme al nuovo lavoro Clark inizia anche a salvare le persone di Metropolis in difficoltà e quando Jimmy Olsen lo fotografa mentre salva Lois decide di assumere l'identità dell'eroe chiamato la Macchia rosso-blu. In questa stagione il suo nemico è il pericolosissimo Doomsday, una creatura kriptoniana, che risiede in Davis Bloome, un paramedico innamorato di Chloe. Clark decide di voler salvare la sua parte umana e grazie a Chloe lo divide con la kriptonite nera, intrappolando la parte mostruosa sottoterra. Ma anche senza la sua parte kriptoniana, Davis si rivela malvagio e in uno scatto di gelosia uccide Jimmy Olsen, ma rimane a sua volta ucciso. La morte dell'amico per mano della persona che aveva salvato, scuote molto Clark che decide di abbandonare la sua vita umana per abbracciare il suo destino kriptoniano.

Dopo aver seguito per settimane l'allenamento con Jor-El, a Metropolis riappare Lois, che nel frattempo era stata nel futuro dopo aver accidentalmente indossato l'Anello della Legione , e Clark si accorge di quanto lei significhi per lui. Infatti dopo averla contattata come la Macchia, su suggerimento di Chloe decide di riprendere la sua vita umana. Tornato alla sua vita di giornalista, Clark ha però cambiato il suo atteggiamento verso Lois, diventando più intraprendente, infatti la invita ad un appuntamento, che però non finisce bene a causa dei suoi impegni come supereroe. Quando Oliver confessa a Lois di essere ancora innamorato di lei, Clark decide di mostrarle i suoi veri sentimenti baciandola. Dopo aver visto come sarebbe potuto essere il futuro, prende due importanti decisioni: cercherà di salvare Zod da se stesso (come richiestogli dal padre biologico morente) e decide di iniziare una relazione con Lois.

La relazione con Lois è più adulta rispetto a quella con Lana e Clark capisce che è la donna giusta per lui. La loro relazione è ostacolata da Zod e i Kandoriani che nel frattempo hanno recuperato i poteri. Infatti Zod si finge la Macchia e mette in pericolo Lois, e Clark decide di contattare la giornalista come la Macchia e le dice che non si sarebbero parlati mai più e di non fidarsi se qualcuno l'avesse contattata. Clark riesce a recuperare il Libro di Rao che esilia tutti i Kriptoniani, compreso lui, dalla Terra, ma quando decide di usarlo gli viene sottratto da Lois, che sta agendo su ordine di Zod che crede sia la Macchia. Lois ferita si reca da Zod per portargli il Libro di Rao, ma avendo ancora dei dubbi sull'identità della Macchia si rifiuta e Zod la attacca. Lois viene salvata dalla vera Macchia e quando la giornalista gli chiede di perdonarla il supereroe la avvicina a se e la bacia al buio. Nonostante non lo abbia visto in volto, dal bacio Lois capisce che è Clark. Quest'ultimo dopo aver mostrato ai Kandoriani chi è veramente Zod, utilizza il Libro di Rao che li trasporta in un altro piano di esistenza. Mentre stanno per ascendere Zod estrae un pugnale di kryptonite blu che lo rende umano così come Clark che è vicino a lui. I due kriptoniani privi di poteri ingaggiano una lotta "umana". Clark decide di sacrificarsi e si lascia pugnalare da Zod, cade dal palazzo con il pugnale conficcato nell'addome, mentre Zod ascende come gli altri Kandoriani.

Clark si ritrova così in un'esperienza trascendente tra la vita e la morte, durante la quale vede il suo vecchio rivale Lex Luthor in un campo, ma, prima di incontrarlo, viene salvato da Lois, che estrae la lama permettendogli di guarire dalla ferita. Inizia così l'ultimo tratto del viaggio di formazione verso la sua identità supereroica. In quest'ultima fase, Clark fa anche un'importantissima scelta riguardo alla sua vita privata, chiedendo a Lois di sposarlo e rivelandole il suo segreto. Clark sarà per due volte in procinto di essere lasciato da Lois, in quanto questa non vuole costituire una distrazione per lui dal suo compito. Nel corso della decima stagione Clark si ritroverà catapultato in una realtà alternativa (tramite una "Scatola Specchio") in cui non è stato adottato dai Kent ma da Lionel Luthor. L'altro Clark (il cui nome è, quindi, Clark Luthor) verrà "redento" da Clark che lo spinge ad iniziare anch'egli il suo cammino kryptoniano; Clark ha, in questa dimensione, l'occasione di vedere suo padre Jonathan, rovinato da tempo, e di ricondurlo sulla retta via. Quando Clark fa ritorno da questa realtà parallela, anche Lionel giunge sulla Terra e ha modo di far rivivere Lex: infatti Clark assisterà al ritorno di Lex, con il quale si troverà faccia a faccia nel finale; in quest'occasione entrambi si rendono conto del loro destino: saranno l'uno la nemesi dell'altro, ma saranno anche legati per sempre da un barlume di amicizia che non si spegnerà mai. Nel finale, Clark affronta la minaccia peggiore, Darkseid (contro cui era stato messo in guardia dallo spirito del suo defunto padre Jonathan e da Jor-El) e salva la Terra dalla collisione col pianeta Apokolips.

Nella sequenza conclusiva, ambientata nel 2018, Clark e Lois sono ormai prossimi al matrimonio e Clark veste da circa sette anni i panni di Superman.

L'undicesima stagione a fumetti[modifica | modifica sorgente]

A seguito del successo della serie, è stata realizzata un'undicesima stagione a fumetti. In essa si racconta che sono passati sei mesi da quando Clark (ormai Superman) ha salvato il mondo dalla minaccia di Darkseid: finalmente è uscito allo scoperto e tutta la gente della terra lo conosce come Superman; ha anche apportato delle modifiche al suo costume e rinforzato lo scudo con il simbolo della casa degli El con del piombo (in modo da essere protetto dai proiettili di kryptonite). Salva alcuni astronauti russi che vengono attaccati da una strana forma di energia: quando un astronauta chiede come potersi sdebitare, Superman dice che non ce n'è bisogno perché sta solo facendo il suo lavoro. Ora Clark vive con Lois nel loro appartamento a Metropolis e vorrebbe dire al mondo che è un alieno, ma Lois gli dice di aspettare vista la paura creata da Apokolips e tutto il terrore che Lex sta spargendo al riguardo. Clark, nascosto dietro i suoi occhiali e l'aria da imbranato, incontra proprio Lex, che a causa della neurotossina di Tess non ricorda niente della sua vita passata ma ha saputo tramite alcuni articoli che un tempo erano amici: quando Lex dice a Clark che non capisce come abbiano potuto essere più che semplici conoscenti, Clark risponde fugacemente che ciò è successo quando erano giovani e poi si precipita a salvare delle persone.

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics