Clan Uesugi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
L'emblema (mon) del clan Uesugi

Il clan Uesugi (上杉氏 Uesugi-uji?) fu una nobile dinastia feudale giapponese.

Prima casata[modifica | modifica sorgente]

Questa casata apparteneva alla potente ed antica stirpe dei Fujiwara ed erano radicati nella zona dell'attuale Tokyo.

Il clan, guidato dal capo Uesugi Norimasa (1522-1579), fu travolto dalle guerre contro gli Go-Hōjō (Odawara) e venne sconfitto nel 1545. Dopo quella sconfitta Norimasa aveva guidato le sue truppe sempre peggio nelle ostilità contro gli Hōjō, contro i quali venne quasi completamente annientato. Infine, sconfitto l'ennesima volta nel 1551 da Hōjō Ujiyasu, Norimasa fu costretto a cercare riparo presso un suo potente vassallo, che lo costrinse ad adottarlo. Costui era Nagao Kagetora.

Seconda casata[modifica | modifica sorgente]

Il fondatore di questa casa fu Nagao Kagetora. Costui apparteneva ad un clan che era stato fra i sostenitori degli Yamanouchi, un ramo dei Uesugi originari, e che vantava una buona reputazione militare. Kagetora si era arricchito al servizio degli Uesugi ed era diventato di fatto il governatore della provincia di Echigo. Quando Uesugi Norimasa, il suo signore, si presentò da lui in ginocchio per chiedere aiuto Kagetora gli impose dure condizioni. Si fece adottare (dapprima divenne Uesugi Terutora e poi Kenshin dal 1552), si fece insignire dei titoli di Echigo-no-kami ("Signore di Echigo") e di Kanto Kanrei ("Vice-shogun per le province del Kanto). Iniziò così l'epoca del famoso Uesugi Kenshin (1530-1578), soprannominato il Dio della Guerra Vaisravana (una delle Sette Divinità della Fortuna buddiste; il suo nome, di origine indiana, venne tradotto in giapponese Bishamonten).

Membri influenti del clan[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (IT) Stephen Turnbull, I guerrieri samurai, Trezzano S/N, Italia, Fratelli Melita Editore, 1991.
  • (IT) Stephen Turnbull, Le battaglie dei samurai, Trezzano S/N, Italia, Fratelli Melita Editore, 1991.
Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone