Cixerri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cixerri
Stato Italia Italia
Regioni Sardegna Sardegna
Lunghezza 40 km
Portata media 2,6 m³/s
Bacino idrografico - km²
Altitudine sorgente 313 m s.l.m.
Nasce monte Croccoriga
Sfocia Stagno di Cagliari

Il Cixerri è un fiume a carattere torrentizio che scorre in Sardegna meridionale, attraversando le provincie di Cagliari e di Carbonia-Iglesias. Il suo corso è lungo circa 40 km.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Nasce sul monte Croccoriga[1] a circa 300 m s.l.m., nel comune di Iglesias. Riceve da destra il rio de Bauliana, il rio de su Casteddu e il rio Salamida; da sinistra il rio s'Arriali, il rio Figu, il rio s'Arrixeddu e il rio Forresu.
Poco a valle di Siliqua lo sbarramento di una diga ha creato un bacino per la regolamentazione delle acque e l'approvvigionamento per usi agricoli, civili e industriali. In seguito ad importanti e complessi lavori di bonifica le acque di questo fiume si versano direttamente nello stagno di Cagliari, mentre in precedenza era un affluente di destra del Flumini Mannu.

Regime idrologico[modifica | modifica wikitesto]

Come tutti i corsi d'acqua scorrenti in Sardegna, anche il Cixerri (seppur considerato "fiume") ha un carattere estremamente torrentizio, con portate massime dell'ordine dei 100 m³/s (piene con tempo di ritorno di 100-200 anni) e minime veramente accentuate, con secche quasi complete nel corso alto; la situazione cambia dall'invaso del Cixerri, subito dopo il quale, il fiume presenta una portata più regolare[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fiume Cixerri
  2. ^ Corsi d'acqua della Sardegna - Caratteristiche
Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna