Civitella Paganico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Civitella Paganico
comune
Civitella Paganico – Stemma Civitella Paganico – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Grosseto-Stemma.png Grosseto
Amministrazione
Sindaco Alessandra Biondi (lista civica Progetto comune) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate 42°59′42″N 11°16′54″E / 42.995°N 11.281667°E42.995; 11.281667 (Civitella Paganico)Coordinate: 42°59′42″N 11°16′54″E / 42.995°N 11.281667°E42.995; 11.281667 (Civitella Paganico)
Altitudine 329 m s.l.m.
Superficie 192,71 km²
Abitanti 3 272[1] (31-3-2012)
Densità 16,98 ab./km²
Frazioni Casal di Pari, Casenovole, Civitella Marittima, Dogana, Monte Antico, Paganico, Pari, Petriolo
Comuni confinanti Campagnatico, Cinigiano, Montalcino (SI), Monticiano (SI), Murlo (SI), Roccastrada
Altre informazioni
Cod. postale 58045
Prefisso 0564
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 053008
Cod. catastale C782
Targa GR
Cl. sismica zona 3s (sismicità bassa)
Cl. climatica zona D, 1 979 GG[2]
Nome abitanti civitellini
Patrono san Fabiano
Giorno festivo 20 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Civitella Paganico
Posizione del comune di Civitella Paganico all'interno della provincia di Grosseto
Posizione del comune di Civitella Paganico all'interno della provincia di Grosseto
Sito istituzionale

Civitella Paganico è un comune sparso di 3.272 abitanti della provincia di Grosseto, costituito da diversi centri abitati, oggi frazioni comunali. La sede municipale, situata nella frazione di Civitella Marittima, dista dal capoluogo di provincia circa 33 km.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Territorio[modifica | modifica sorgente]

Il territorio comunale di Civitella Paganico si estende lungo la Valle dell'Ombrone, nella parte settentrionale della provincia di Grosseto. Confina a nord con i comuni di Monticiano e Murlo e la provincia di Siena, a est con il comune di Montalcino e la medesima provincia di Siena, a sud-est con il comune di Cinigiano, a sud con il comune di Campagnatico e a ovest con il comune di Roccastrada.

Il territorio comunale si estende dalle quote pianeggianti lungo il corso del fiume Ombrone (65 metri s.l.m. presso Paganico), fino alle quote collinari che interessano quasi tutto il resto del territorio, raggiungendo i 458 metri s.l.m. nella frazione di Casal di Pari, che tra i centri abitati risulta quello situato alla quota più elevata.

Clima[modifica | modifica sorgente]

In base ai dati medi disponibili per il trentennio 1951-1980, di seguito riportati nella tabella[3], per tre stazioni meteorologiche situate all'interno del territorio comunale, la temperatura media annua si aggira dai +13,6 °C alla quota di 363 metri s.l.m. di Pari ai +14,7 °C alla quota di 71-76 metri s.l.m. di Paganico e Monte Antico. Le precipitazioni medie annue sono influenzate, anche alle quote pianeggianti, dalla presenza dei numerosi e vicini rilievi collinari, risultando mediamente comprese tra gli 828 mm di Monte Antico e i 927 mm di Pari, passando dagli 873 mm di Paganico.

I 1979 gradi giorno registrati a Civitella Marittima includono l'intero territorio comunale di Civitella Paganico in zona D, consentendo l'accensione degli impianti di riscaldamento per un massimo di 12 ore giornaliere nel periodo 1º novembre-15 aprile.

Località altitudine temperatura
media annua
precipitazioni
medie annue
media di riferimento
Pari 363 metri s.l.m. 13,6 °C 927 mm 1951-1980
Monte Antico 76 metri s.l.m. 14,7 °C 828 mm 1951-1980
Paganico 71 metri s.l.m. 14,7 °C 873 mm 1951-1980

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il territorio era stato occupato nell'antichità da diversi piccoli centri prima villanoviani e poi etruschi, passati quindi sotto il dominio romano. Dopo la caduta dell'Impero romano d'Occidente le terre non furono più coltivate e la valle dell'Ombrone si era andata impalundando. Con i Longobardi si ebbe una nuova occupazione del territorio, che passò quindi sotto il dominio feudale degli Ardengheschi e a vari signori locali. Venne quindi in possesso in varie fasi del Comune di Siena e con questa passò alla metà del XVI secolo al Granducato di Toscana.

Nel 1926 il comune di Pari (comprendente anche Casal di Pari e resosi autonomo dal comune di Campagnatico nel 1920) fu aggregato a quello di Paganico, comprendente anche Civitella Marittima, e il 5 febbraio del 1928 venne creato il nuovo comune che prese il nome di Civitella Paganico.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

L'Abbazia di San Lorenzo al Lanzo
Affreschi nella chiesa di San Michele a Paganico
Il Castello di Monte Antico

Architetture religiose[modifica | modifica sorgente]

Chiese parrocchiali[modifica | modifica sorgente]

Chiese minori[modifica | modifica sorgente]

Abbazie[modifica | modifica sorgente]

Cappelle[modifica | modifica sorgente]

Chiese scomparse[modifica | modifica sorgente]

Architetture civili[modifica | modifica sorgente]

Architetture militari[modifica | modifica sorgente]

Cinte murarie[modifica | modifica sorgente]

Castelli e fortificazioni[modifica | modifica sorgente]

Aree naturali[modifica | modifica sorgente]

  • Terme di Petriolo, situate ai confini comunali nelle acque del fiume Farma, che segna il limite tra le province di Grosseto e Siena.
  • Laghi di Pietratonda, area composta da due piccoli laghetti e da un grande lago situata nell'omonima località ad est di Paganico lungo la strada per Montorsaio.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[6]

Distribuzione degli abitanti[modifica | modifica sorgente]

Frazioni Abitanti (2001) Altitudine
Paganico
827
65
Civitella Marittima (capoluogo)
517
329
Pari
204
377
Casale di Pari
176
458
Dogana
38
206
Monte Antico
33
77
Altre località
1.250
-

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica sorgente]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 446 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Persone legate a Civitella Paganico[modifica | modifica sorgente]

Cucina[modifica | modifica sorgente]

  • Anacino, tipico biscotto salato con aroma di anaci originario della frazione di Pari.
  • Biscotto con l'Unto, tipico delle frazioni di Civitella Marittima e Paganico.
  • Ciaccino, tipico dolce delle festività del 1º novembre e del 2 novembre, che ha avuto l'origine culinaria nella frazione di Civitella Marittima.

Geografia antropica[modifica | modifica sorgente]

Veduta panoramica di Pari

Frazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Civitella Marittima, sede del municipio, si trova su un'altura a nord di Paganico. Sede di un antico insediamento etrusco, sorto come borgo intorno all'anno 1000, conserva le mura medioevali e alcuni palazzi e chiese edificati a partire dal XV secolo.
  • Dogana, piccolo centro rurale in collina situato sulla vecchia provinciale Grosseto-Siena. Il centro del paese è la moderna chiesa, circondata da abitazioni immerse in campi coltivati e oliveti.
  • Paganico, sorto per volontà di Siena alla fine del XIII secolo, conserva gran parte delle mura e la chiesa di San Michele Arcangelo, con un ciclo di affreschi trecenteschi di scuola senese.
  • Pari, borgo con caratteristico aspetto medioevale, fu brevemente comune autonomo (1806-1815 e 1920-1926).

Sono da ricordare le località ed agglomerati rurali di Aratrice, Bagnolo, Campo al Pero, Casalmaggiore, Casenovole, Fercol, Leccio, Monteverdi, Petriolo e Pietratonda.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Strade[modifica | modifica sorgente]

Ferrovie[modifica | modifica sorgente]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1985 1990 Fosco Monaci PSI Sindaco
1990 2004 Loris Petri DC-PPI-Ind. Sindaco
2004 2014 Paolo Fratini centrosinistra Sindaco
2014 in carica Alessandra Biondi centrosinistra Sindaco

Sport[modifica | modifica sorgente]

Calcio[modifica | modifica sorgente]

La principale società calcistica del comune è l'U.S.D. Paganico 1957 che milita nel girone F di Prima Categoria.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2012.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Folco Giusti (a cura di). La storia naturale della Toscana meridionale. Milano, Amilcare Pizzi Editore, 1993. Pag 148
  4. ^ Barbara Catalani, Marco Del Francia, Giovanni Tombari, Itinerari di architettura contemporanea. Grosseto e provincia, ETS, Pisa, 2011, p. 68.
  5. ^ B. Catalani, M. Del Francia, G. Tombari, Op. cit, p. 69.
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Bibliografia sulla provincia di Grosseto.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]