Civilization

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Civilization (disambigua).
Civilization
Civilization 1 Windows.png
Immagine della versione Windows
Sviluppo MicroProse
Pubblicazione MicroProse
Ideazione Sid Meier, Bruce Shelley
Serie Civilization
Data di pubblicazione 1991
Genere Strategia a turni
Tema Storico
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma MS-DOS, Microsoft Windows, Mac OS, Amiga, Sega Saturn, Atari ST, Super Nintendo Entertainment System, PlayStation
Supporto Floppy, CD-ROM
Periferiche di input Mouse, Tastiera
Seguito da Civilization II

Civilization (o Sid Meier's Civilization, come recita il nome ufficiale) è un videogioco per computer creato dal programmatore Sid Meier per MicroProse nel 1991. L'obiettivo del gioco è di sviluppare un grande impero partendo dagli albori della civiltà. Il gioco inizia nell'antichità e il giocatore deve provare a espandere e a sviluppare il proprio impero attraverso le ere fino a raggiungere il presente e il futuro più prossimo. Generalmente è riconosciuto come una pietra miliare del genere dei giochi di strategia a turni e l'iniziatore del successo del modello 4X[1].

Nel 1996 la rivista Computer Gaming World pose Civilization al primo posto nella sua lista di "I migliori giochi di tutti i tempi per PC". Civilization I/II è stato dichiarato uno dei dieci videogiochi più importanti di tutti i tempi da Henry Lowood dell'Università di Stanford, nel marzo 2007[2]. Nel 2012 viene ancora annoverato da TIME tra i giochi più importanti della storia[3].

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore, dopo aver scelto il tipo di mappa (casuale, customizzata o realistica), il numero di giocatori, la difficoltà e una certa civiltà, prova a costruire un impero in competizione con un certo numero di altre civiltà (da due a sei). Il gioco è rigorosamente a turni, e possiede una schermata che facilita la gestione delle risorse.

Il gioco inizia nel 4000 a.C., prima dell'età del bronzo, e può finire per il 2100 con le tecnologie dell'era spaziale. All'inizio del gioco il mondo è totalmente deserto, senza neppure una città: il giocatore controlla uno o due Coloni, che possono essere usati per fondare nuove città nei luoghi più adatti. I coloni si utilizzano anche come lavoratori per alterare il territorio e costruire miglioramenti come le miniere, le strade e, successivamente, anche le ferrovie.

Il gioco può essere vinto distruggendo tutte le altre civiltà o diventando la prima civiltà ad avere successo con la Colonizzazione Spaziale, in questo caso, raggiungendo il sistema solare di Alfa Centauri.

Oltre ad esplorare il mondo del gioco, partecipare alle guerre e intraprendere attività diplomatiche, il giocatore, a ogni turno, dovrà scegliere se costruire nelle sue città delle strutture per migliorarla (acquedotti, caserme, teatri, ecc.) oppure creare unità civili e militari. Intanto può costruire nuove città espandendo il suo territorio, e dotare i territori attorno alle città di impianti di irrigazione e miniere per rendere il suo regno più produttivo.

Da un turno all'altro le città possono essere molestate dai barbari, unità senza specifiche nazionalità, che evolvono le proprie unità andando avanti nel gioco, fermandosi però alla conoscenza della polvere da sparo.

Civilization è un gioco single-player (sebbene fosse poi nata una versione multiplayer a parte chiamata CivNet) mentre il multigiocatore è presente in tutti i titoli successivi della serie.

Civiltà[modifica | modifica wikitesto]

Prima dell'inizio del gioco, il giocatore sceglie con quale civiltà storica giocare. Si possono scegliere anche le civiltà con cui scontrarsi oppure delegare questa scelta al programma. Ogni civiltà è guidata da una figura storica, come Mahatma Gandhi per l'India, Stalin per la Russia e Giulio Cesare per i Romani. Ognuna di queste civiltà presenta non solo un colore, ma anche un atteggiamento caratteristico quando controllata dal computer (ad esempio, i Mongoli sono piuttosto espansionistici).

Leader presenti nel gioco

È possibile scegliere:

Livello di difficoltà[modifica | modifica wikitesto]

In Civilization è possibile selezionare 5 livelli di difficoltà:

  • Principiante - Capo
  • Facile - Comandante
  • Normale - Principe
  • Difficile - Re
  • Molto difficile - Imperatore

Tecnologie[modifica | modifica wikitesto]

Con l'avanzare del tempo ed in base a quanto il giocatore decide di investire nella ricerca, vengono scoperte nuove tecnologie; è il modo principale per cambiare e svilupparsi nel corso del gioco.

Per fare questo i giocatori scelgono e ricercano nuove tecnologie partendo dalla ruota, la matematica e l'alfabeto fino a raggiungere, verso la fine del gioco, la fissione nucleare e il volo spaziale.

I giocatori possono guadagnare un largo vantaggio se la loro civiltà è la prima a scoprire una particolare tecnologia. Molte scoperte danno accesso alla costruzione di nuove unità e nuovi miglioramenti per la città o permettono di accedere alle tecnologie che derivano dalla loro scoperta; per esempio, l'unità biga diviene disponibile solo dopo la scoperta della ruota, mentre il granaio è disponibile dopo la scoperta del vasellame. L'intero sistema delle scoperte dall'inizio alla fine è chiamato albero tecnologico, un concetto adottato in seguito da moltissimi altri giochi strategici. Alcune tecnologie, però, possono anche causare l'obsolescenza per alcune unità e meraviglie (l'obsolescenza si differenzia dall'evoluzione di un'unità): per esempio, la tecnologia Comunismo rende le piramidi obsolete.

Sid Meier ha ammesso di aver preso spunto per l'albero delle tecnologie dal gioco da tavolo Civilization, pubblicato in Inghilterra nel 1980[senza fonte].

Forme di governo[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alle unità ed ai miglioramenti per le città, la civiltà del giocatore scoprirà anche nuove forme di governo per guidare i suoi cittadini. Se all'inizio avremo come unica scelta solo il despotismo in seguito si scopriranno la monarchia e piano piano la democrazia, la repubblica e il comunismo. Ogni tipo di governo determina varie regole generali per il giocatore, come il livello di corruzione.

Le meraviglie[modifica | modifica wikitesto]

I giocatori possono anche costruire le Sette meraviglie del mondo in tutte le epoche del gioco, che diventano disponibili solo possedendo le necessarie conoscenze scientifiche. Sono costruzioni uniche ed è possibile costruirle solo una volta nella partita, e solo per una civiltà.

Queste meraviglie sono spesso importanti successi umani della società, della scienza e della cultura nella storia umana, iniziando con le Piramidi e la Grande muraglia cinese nell'era Antica, continuando con l'Osservatorio di Copernico e la Spedizione di Magellano nel Medioevo, fino al Programma Apollo, le Nazioni Unite ed il Progetto Manhattan nell'età moderna. In ogni caso, ognuna di queste meraviglie provvede a benefici unici che non possono essere raggiunti in nessun altro modo. Con la scoperta di certe tecnologie moderne, però, varie meraviglie possono essere rese obsolete e quindi smettono di fornire il beneficio prodotto.

Lista delle meraviglie[modifica | modifica wikitesto]

Nome Effetti Scudi necessari Conoscenza necessaria Conoscenza che la rende obsoleta
Antichità
Piramide Rende immediato il cambiamento di regime; rende selezionabili tutte le forme di Stato 300 Muratura Comunismo
Giardini Pensili Rende una persona felice in ogni città 300 Ceramica Invenzioni
Colosso Raddoppia i commerci in città 200 Lavorazione del bronzo Elettricità
Grande faro Aumenta di 1 la velocità delle unità marittime 200 Cartografia Magnetismo
Grande Biblioteca Rivela tutte le conoscenze posseduta da altre due civiltà straniere 300 Scrittura Università
Oracolo Raddoppia gli effetti del Tempio in ogni città 300 Misticismo Religione
Grande muraglia cinese Tutte le città acquisiscono le mura senza costi di mantenimento 300 Muratura Polvere da sparo
Medioevo
Spedizione di Magellano Aumenta di 1 la velocità delle armate marittime 400 Magnetismo mai obsoleta
Cappella di Michelangelo Raddoppia gli effetti della cattedrale in ogni città 300 Religione Comunismo
Osservatorio di Copernico Aumenta del 50% le scienze in città 300 Astronomia Automobile
Teatro di Shakespeare Tutte le persone scontente della città diventano contente 400 Medicina Elettronica
College di Isaac Newton Aumenta del 50% le scienze in città 400 Teoria della gravità Fissione nucleare
Cattedrale di J.S.Bach Rende due persone contente in ogni città del continente 400 Religione mai obsoleta
Viaggio di Darwin Rivela immediatamente due conoscenze 300 Ferrovie mai obsoleta
Era industriale
Diga di Hoover Fornisce energia idroelettica a tutte le città del continente 600 Elettronica mai obsoleta
Suffragio femminile Riduce di uno i cittadini scontenti causati dalle armate fuori città in Repubblica o in Democrazia 600 Industrializzazione mai obsoleta
Progetto Manhattan Permette a tutte le civiltà che ne hanno le conoscenze la produzione di armamenti nucleari 600 Energia nucleare mai obsoleta
Nazioni Unite Ogni civiltà è obbligata a concedervi un trattato di pace 600 Comunismo mai obsoleta
Programma Apollo Permette di localizzare tutte le città del mondo. Permette inoltre a tutte le civiltà che ne hanno le conoscenze di concorrere per la colonizzazione di Alfa Centauri. 600 Navi Spaziali mai obsoleta
Programma SETI Aumenta del 50% la ricerca scientifica in città 600 Computer mai obsoleta
Cura del cancro Rende una persona felice in ogni città 600 Ingegneria genetica mai obsoleta

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Sid Meier cominciò a realizzare Civilization nel 1990, insieme a Bruce Shelley, con il quale aveva già lavorato a Railroad Tycoon, dopo che la MicroProse aveva annullato un seguito di Railroad Tycoon. Secondo quanto raccontano i due sviluppatori nelle interviste, Meier ha svolto la maggior parte della programmazione, inclusa la realizzazione delle prime bozze della grafica. Meier sviluppava un prototipo di gioco, che passava a Shelley per collaudarlo e poi discutere insieme cosa andava migliorato; il ciclo quindi si ripeteva.[4]

L'ispirazione per l'idea di Civilization, secondo Meier, venne da più parti: il gioco da tavola Risk per la conquista del mondo e i videogiochi Railroad Tycoon (il primo gioco di tipo costruttivo su cui Meier aveva lavorato) e SimCity, che rientrano in parte nel genere god game, basato sulla creazione di un mondo. Probabile anche l'influenza di Empire, di cui Meier era appassionato, che ha una struttura di base simile a Civilization; Shelley racconta che Meier aveva fatto ricerche su come Empire poteva essere migliorato. Esiste un omonimo gioco da tavolo, Civilization della Avalon Hill, per la quale Shelley aveva lavorato, ma non ha molto in comune con il videogioco e Meier nega che sia stato fonte di ispirazione. Comunque MicroProse acquistò i diritti per l'uso del nome Civilization dalla Avalon Hill.[5]

Serie[modifica | modifica wikitesto]

Civilization ha dato inizio a una serie omonima, oltre che a molti giochi simili o derivati.

Giochi simili[modifica | modifica wikitesto]

Questo gioco è stato uno dei più popolari giochi di strategia di tutti i tempi. Oltre ad aver dato l'avvio alla serie di Civilization, il gioco ha ispirato un gran numero di versioni gratuite, come Freeciv e C-Evo, e giochi simili di altri sviluppatori.

Colonization[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1994 Sid Meier produce Colonization, ambientato durante la scoperta delle americhe e la guerra di indipendenza.

Sid Meier's Alpha Centauri[modifica | modifica wikitesto]

Ambientato su un pianeta inesplorato in orbita nel sistema stellare triplo di Alfa Centauri, è il seguito ideale del primo e secondo Civilization, dove Alfa Centauri è la destinazione dell'astronave lanciata a fine gioco. I colonizzatori hanno perso tutti i contatti con la Terra e il giocatore deve guidare una delle fazioni scaturite dalla frammentazione della spedizione delle Nazioni Unite. Sid in questo gioco propone nuovi stimoli al giocatore dandogli la possibilità di personalizzare le unità civili e militari e i governi. Degni di nota i riferimenti filosofici (Kant, Nietzsche, Platone, Ralph Waldo Emerson e altri) e tributi alla fantascienza nelle tecnologie.

Master of Magic[modifica | modifica wikitesto]

MicroProse produce una versione di Civilization fantasy-medievale in cui il giocatore invece di sviluppare tecnologie scopre nuovi incantesimi per rafforzare le sue città o da usare in combattimento.

Giochi da tavolo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 la EagleGames, nota società statunitense che pubblica giochi da tavolo (ora fallita), ha pubblicato una versione da tavolo di Civilization, col titolo Sid Meier's Civilization: The Boardgame. Il gioco da tavolo non ha ricevuto il successo sperato[senza fonte].

Nel 2010 la Fantasy Flight Games ha pubblicato una nuova versione, con un regolamento diverso dal precedente, fino a 4 giocatori, con mappa casuale. Il titolo è sempre Sid Meier's Civilization: The Board Game ed è edito in italiano dalla Stratelibri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Civilization nella Hall of Fame di IGN.com
  2. ^ Is That Just Some Game? No, It's a Cultural Artifact, New York Times, 12 marzo 2007.
  3. ^ (EN) All-TIME 100 Video Games, TIME Tech
  4. ^ (EN) Benj Edwards, The History of Civilization in gamasutra.com, 18 luglio 2007, p. 3. URL consultato il 12 novembre 2014.
  5. ^ (EN) Benj Edwards, The History of Civilization in gamasutra.com, 18 luglio 2007, pp. 2-5-6. URL consultato il 12 novembre 2014.
  6. ^ http://multiplayer.it/articoli/130651-sid-meiers-civilization-beyond-earth-civilta-nello-spazio.html

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Civfanatics: principale fan-site per Civ I, Civ II, Civ III e Civ IV.

Cloni gratuiti di Civilization[modifica | modifica wikitesto]

Civilization da tavolo[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi