Ciuchino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ciuchino
Ciuchino
Ciuchino
Universo Shrek
Nome orig. Donkey
Lingua orig. Inglese
Autore William Steig (storia originale)
Studio DreamWorks Animation
1ª app. 2001
1ª app. in Shrek
Ultima app. in Shrek e vissero felici e contenti
Interpretato da Daniel Breaker musical
Voci orig.
Voci italiane
Specie Asino
Sesso Maschio
Abilità Scappare velocemente quando è spaventato
Parenti
  • Draghessa (compagna)
  • Drughini (figli)

Ciuchino (Donkey) è un personaggio immaginario della serie di Shrek. È un asino parlante che compare in tutti i film e i cortometraggi della serie, doppiato da Eddie Murphy nell'edizione originale e da Nanni Baldini in quella in lingua italiana.

È apparso anche brevemente nel racconto originale di William Steig Shrek!, come un asino che viene cavalcato da Shrek per un breve periodo del suo viaggio.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

In Shrek (2001), viene inseguito dalle guardie di Lord Farquaad per essere imprigionato in quanto personaggio fiabesco, ma viene salvato da Shrek; pur inizialmente rifiutato dall'orco, decide di rimanere con lui e lo segue nel suo viaggio per liberare Fiona dal Drago. In questa occasione scopre che il Drago è in realtà una Draghessa, la quale s'innamora di lui. Nonostante un iniziale spavento, i due diventano fidanzati e aiutano Shrek e Fiona a sconfiggere Lord Farquaad e sposarsi.

In Shrek 2 accompagna Fiona e Shrek nel regno di Molto Molto Lontano. Beve insieme a Shrek la pozione magica della Fata Madrina e si trasforma in un fiero stallone bianco. Alla fine delle avventure, dopo aver conosciuto un nuovo compagno (il Gatto con gli stivali) e aver fermato il piano di Azzurro e della Fata Madrina, Ciuchino ritorna nella sua forma originale. Nelle ultime scene del film la Draghessa gli vola incontro con i loro figli appena nati (in questa scena sei, diventati poi cinque).

I nomi dei figli di Ciuchino vengono rivelati nel terzo film (Shrek terzo). I "drughini" sono quattro maschi e una femmina. I nomi dei maschi sono Banane (Bananas), Cocco (Coco), Noccioline (Parfait) e Farfallas (Eclair). Il nome dell'unica femmina è Peanut. In questo film Ciuchino accompagna Shrek nel viaggio alla ricerca di Artie (cugino di Fiona); durante un teletrasporto magico ad opera di Merlino si scambia accidentalmente di corpo con il Gatto con gli stivali, e in questa forma riesce insieme agli altri a sventare il piano di conquista del regno da parte di Azzurro. Alla fine del film Merlino fa tornare i due nei rispettivi corpi (anche se le code rimangono scambiate).

Di Ciuchino, in relazione ad un altro celebre asino, il melanconico Ih-Oh, compagno di venture di Winnie Pooh, si parla in Asini e filosofi, libro di Giuseppe Pulina e Francesca Rigotti (Interlinea edizioni, Novara, 2010). In questo libro, Ciuchino viene definito "campione dell'ibridismo", oltre che "quadrupede arguto e allegramente scombinato".

In Shrek e vissero felici e contenti si scopre, in una realtà dove non ha mai incontrato Shrek, che è stato venduto da una fattoria ed è diventato un animale da soma.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Ciuchino ama parlare, ballare e cantare, spesso a tal punto da innervosire chi gli sta intorno. Ama cibi come ciambelle, lasagne e torte[1][2].

Risulta anche un po' fifone: tra le sue fobie ci sono l'acrofobia (si vede nel film Shrek quando deve attraversare un ponte instabile sopra un lago di lava), e ipocondria (sempre nel film Shrek, quando deve cercare i fiori blu con spine rosse per Shrek; nella stessa occasione si scopre che è daltonico).

In Shrek 2 appare anche un altro aspetto del suo carattere: la gelosia (quando si unisce alla compagnia il Gatto con gli stivali e dunque non è più lui l'unica spalla di Shrek).

Tutto questo, unito alla sua infinita e spesso evidente stupidità e grande abilità di canto, è unito alla sua bontà e dolcezza, che emergono soprattutto quando deve aiutare Shrek. Ciuchino infatti, nonostante tutti i difetti già prima spiegati, con Shrek si rivela sempre (o quasi) un grande e fedele amico, sempre pronto a dare buoni consigli.

Altri media[modifica | modifica sorgente]

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

Ciuchino non appare nel primo videogioco dedicato a Shrek per Xbox (Shrek), ma è comparso nei seguenti videogiochi:

  • Shrek: Hassle at the Castle
  • Shrek Extra Large (2002)
  • Shrek Super Party (2003)
  • Shrek 2 (2004), doppiato da Mark Moseley
  • Shrek SuperSlam (2005)
  • Shrek: Smash n' Crash Racing (2006), doppiato da Eddie Murphy
  • Shrek the Third (2007), doppiato da Mark Moseley
  • Shrek n' Roll (2007)

Teatro[modifica | modifica sorgente]

Nel musical teatrale del 2008 Ciuchino è interpretato da Daniel Breaker.

Altre apparizioni[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori[modifica | modifica sorgente]

Di seguito sono elencati i doppiatori di Ciuchino nelle diverse lingue:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ dal film Shrek
  2. ^ (EN) Sito ufficiale di Shrek

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]