Città-stato greche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Città-stato greche (in rosso) nel IV secolo a.C.

Questo articolo è una lista di città-stato greche, dall'età arcaica all'età ellenistica. Vi si trovano dunque elencate tutte le poleis greche dagli inizi dell'età arcaica alla fine dell'età ellenistica, ossia tutte le città greche che in queste epoche furono, almeno per un certo periodo, indipendenti e sovrane. Non vi si trovano quindi quelle città, cittadine o villaggi dell'antico mondo greco, che non fossero autonome bensì soggette a un'altra città o organismo politico di varia natura.

Grecia propria ed Eubea[modifica | modifica sorgente]

Epiro e Costa del Mar Ionio[modifica | modifica sorgente]

Cicladi[modifica | modifica sorgente]

Creta[modifica | modifica sorgente]

Asia Minore e isole antistanti[modifica | modifica sorgente]

Cipro[modifica | modifica sorgente]

Macedonia, Calcidica e Tracia[modifica | modifica sorgente]

Costa del Mar Nero[modifica | modifica sorgente]

Italia (Magna Grecia, Sicilia ed altre regioni)[modifica | modifica sorgente]

Dalmazia ed Albania[modifica | modifica sorgente]

Mediterraneo Occidentale[modifica | modifica sorgente]

Africa[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]