Citroën Type A

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Citroën 10HP Type A
Citroen A 8 CV Torpedo 1919.jpg
Una Type A torpedo
Descrizione generale
Costruttore Francia  Citroën
Tipo principale torpedo
Altre versioni berlina
coupé
furgone
Produzione dal 1919 al 1921
Sostituita da Citroën B2
Esemplari prodotti 24.093
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3680 mm
Larghezza 1410 mm
Altezza 1830 mm
Massa 700 e 800 kg

La 10 HP Type A, o più semplicemente Type A, è la prima autovettura prodotta dalla Casa francese Citroën.

Profilo[modifica | modifica sorgente]

La prima vettura prodotta dalla Citroën vide la luce nel 1919. Non solo si trattò della prima Citroën della storia, ma anche della prima auto europea di gran diffusione. Fu inoltre la prima europea costruita su catena di montaggio, una tecnica che Andrè Citroën apprese negli Stati Uniti visitando gli stabilimenti Ford, primi al mondo ad utilizzare questo metodo. Mentre fino a quel momento le auto erano riservate unicamente a persone molto benestanti, con la Type A si scese più in basso nella scala sociale, dando la possibilità di un'autovettura anche a persone di ceto medio-alto. Ovviamente non si era ancora ai livelli di motorizzazione su vastissima scala che si avrebbe avuto di lì a 30 anni con la nascita della Citroën 2CV, ma questo rappresentò già il primo passo.

Per venire incontro alle esigenze della clientela, la Type A era disponibile su due diversi tipi di telaio, uno a passo lungo ed uno a passo corto, e con tre tipi di carrozzeria: torpedo, berlina o coupé.

Inizialmente, comunque, fu la sola torpedo ad essere commercializzata: le altre varianti arrivarono solo più in là, all'inizio del 1921.

Commercialmente parlando, la Type A si rivelò un gran successo, poiché ne furono prodotti oltre 23 000 esemplari, che per l'epoca erano grossi numeri. L'utilizzo della catena di montaggio permise oltretutto di far fronte ad una domanda sempre crescente.

Il motore utilizzato era un quattro cilindri in linea da 1327 cm³ della potenza di 18 CV a 2100 giri/min. Il cambio era a 3 marce e la trazione era sulle ruote posteriori. Quanto ai freni, vi era un freno a tamburo che agiva sulla trasmissione ed azionato da un pedale. Inoltre vi era anche un freno a mano che agiva sulle ruote posteriori. La velocità massima che la Type A poteva raggiungere stava tra i 65 ed i 68 km/h, a seconda del tipo di carrozzeria adottato.

Nel 1921, come già accennato in precedenza, la gamma fu rinnovata e i modelli, da uno divennero tre: i primi due montavano la stessa meccanica del modello precedente e si distinguevano tra loro per il livello di allestimento, che poteva essere Standard o DeLuxe. Le carrozzerie erano berlina a 4 posti e coupé a 3 posti, quest'ultima realizzata su telaio a passo accorciato. Il terzo modello della gamma, denominato Sport, montava invece un 4 cilindri in linea da 1452 cm³ in grado di erogare 22 CV sempre a 2100 giri. Con questo motore, la velocità max della Type A Sport raggiunse i 75 km/h. Inoltre, fu proposta anche una versione furgonata pensata per coloro che necessitavano di un mezzo di trasporto per il lavoro.

Alla fine dello stesso anno, la Type A fu tolta di produzione.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili