Citroën Jumpy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Citroën Jumpy
ModelJumpy.jpg
Una Citroën Jumpy prima serie
Descrizione generale
Costruttore Francia  Citroën
Tipo principale Furgone
Altre versioni Trasporto persone
Produzione dal 1994
Altre caratteristiche
Altro
Stessa famiglia Fiat Scudo
Peugeot Expert
Citroën Evasion
Peugeot 806
Fiat Ulysse
Lancia Z
Auto simili Ford Transit
Hyundai H-1
Kia Pregio
Mercedes-Benz Vito
Nissan Primastar
Opel Vivaro
Renault Trafic
Toyota Hiace
Volkswagen Transporter
Citroën Jumpy 2007 silver vr TCE.jpg
Citroën Jumpy seconda serie

Il Jumpy è un autoveicolo commerciale prodotto dalla Casa francese Citroën a partire dal giugno 1994.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Jumpy nasce nel 1994 da un progetto analogo a quello di poco tempo prima. L'anno precedente, da una joint-venture tra il Gruppo Fiat e il Gruppo PSA nacquero 4 monovolume prodotte con i marchi Peugeot, Citroën, Fiat e Lancia. Analogamente a tale progetto, si decise di utilizzare lo stesso pianale per realizzare tre veicoli commerciali. L'unico marchio che non sarebbe stato utilizzato per commercializzare questi mezzi fu la Lancia. Il modello marchiato con il logo Citroën prese appunto il nome di Jumpy, ma fu prodotto anche come Fiat Scudo e Peugeot Expert.

Il veicolo conobbe un buon successo commerciale in madrepatria (in Italia fu maggiormente popolare con il marchio Fiat), grazie alla sua capacità di combinare dimensioni relativamente ridotte e una buona capacità di carico, che arrivava fino a 900 kg di carico massimo in un cassone posteriore di ben 4 metri cubi di volume. In Gran Bretagna era prodotto con il nome di Dispatch. È prodotto anche come monovolume a sette posti e in una versione che prevedeva la sola cabina di guida già carrozzata, mentre la parte posteriore del telaio era completamente a nudo per permettere di convertirlo in altre versioni non ufficialmente a listino.

La scelta dei motori comprendeva inizialmente un propulsore 1.6 a benzina da 80 CV e due propulsori a gasolio da 1.9 litri (uno aspirato con potenza di 71 CV ed uno turbocompresso con potenza di 92 CV).

Nel 2004 fu sottoposto ad un deciso restyling, specie nel frontale, che interessò anche le sue due "sorelle". Per l'occasione fu pensionato il propulsore a benzina e il 1.9 turbodiesel e fu introdotto un 2.0 HDI da 95 CV. Tutti i motori utilizzati erano PSA.

La seconda serie[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 ha debuttato la seconda serie del Jumpy assieme alle sorelle. L'estetica è ispirata al Citroën Jumper terza serie mentre i motori sono l'1.6 Hdi da 90cv, il 2.0 Hdi da 120cv e il 2.0 benzina da 140cv.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili