Citroën C-Crosser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Citroën C-Crosser
Citroen C-Crosser.jpg
Descrizione generale
Costruttore Francia  Citroën
Tipo principale Sport Utility Vehicle
Produzione dal 2007 al 2012
Esemplari prodotti 2.050
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4.635 mm
Larghezza 1.805 mm
Altezza da 1.670 a 1.715 mm
Passo 2.672 mm
Massa 1.700 kg
Altro
Assemblaggio Okazaki, Giappone
Stessa famiglia Mitsubishi Outlander Mk2
Peugeot 4007
e tutte le vetture basate sulla Piattaforma GS/JS
Auto simili Dodge Nitro
Ford Kuga
Honda CR-V
Nissan X-Trail
Opel Antara
Renault Koleos
Toyota RAV4
Volkswagen Tiguan
Citroen C-Crosser Exclusive Pilbaragrau Heck.JPG

Il Citroën C-Crosser è un'autovettura di tipo SUV di segmento D prodotta dal 2007 al 2012 dalla casa automobilistica francese Citroën.

Profilo[modifica | modifica sorgente]

Con la C-Crosser, la Casa francese esordisce di fatto nel settore delle SUV. C'era, è vero, un illustre precedente di vettura pensata anche per un uso fuoristradistico, ossia la Citroën Méhari. Ma quest'ultima non può essere considerata in alcun modo una antesignana delle moderne SUV.
La C-Crosser è basata sullo stesso telaio di Mitsubishi Outlander e Peugeot 4007, frutto della joint-venture del Gruppo PSA con la giapponese Mitsubishi. Dal momento che le vetture utilizzano anche la stessa carrozzeria, le tre SUV si differenziano esternamente solo per il "muso", che nella C-Crosser è solcato dal solito Double Chevron Citroën che unisce i fari moderni.

Perlomeno inizialmente l'unico propulsore che equipaggia la C-Crosser è un turbodiesel HDi 2.2, dotato di una turbina a geometria variabile e di FAP, capace di 156 cavalli.
La velocità massima è di 200 km/h, con accelerazione da 0 a 100 km/h in 9"9.

La C-Crosser è venduta in due allestimenti, Crociera Gialla, già molto completo e comprendente tra l'altro il climatizzatore e l'ESP, e il più ricco Crociera Nera, entrambi comprensivi di sette posti e trazione integrale inseribile. I nomi di queste due versioni affondano le loro radici nei lontani 1924 e 1931, quando il patron André Citroën organizzò delle spedizioni in Africa ed Asia, spedizioni battezzate appunto Crociera Gialla e Crociera Nera. Sempre ispirandosi alle suddette spedizioni il designer svizzero Franco Sbarro realizzò una versione della C-Crosser speciale nel 2007. Denominata C-Cruiser, era realizzata in configurazione pick-up con assale posteriore raddoppiato per poter inserire altre due ruote supplementari. Il propulsore era ad alimentazione ibrida.[1]
Nel gennaio 2008 è stata introdotta anche la versione a benzina, equipaggiata da un 4 cilindri di origine Mitsubishi da 2360 cm³ (motore 4B1) in grado di erogare fino a 170 CV e disponibile sia in allestimento base, sia in allestimento Crociera Gialla, che prevede anche un cambio automatico di serie. In entrambi i casi si arriva a 190 orari di velocità massima, ma con scatto da 0 a 100 km/h coperto in 9"2 dalla versione base e in 10"4 nella versione più ricca. Come per le cugine Peugeot 4007 e Mitsubishi Outlander, può ospitare fino a 7 passeggeri.
Nel mese di novembre del 2009, però, il 2.4 a benzina viene tolto di produzione perché ritenuto poco appetibile dalla clientela. Contemporaneamente viene introdotta la versione 2.2 HDi DCS, caratterizzata dal cambio a doppia frizione. A quel punto la gamma diventa disponibile in tre nuovi livelli di allestimento: base, Dynamique ed Exclusive Style.
Nel 2010, viene aggiunto un quarto livello di allestimento denominato Dynamique Plus. Dei quattro livelli a quel punto disponibili, solo il base non può essere ordinato con il cambio a doppia frizione, mentre per gli altri tre si può optare fra quest'ultimo ed il più classico manuale.
Lo scarso successo del modello ha portato tuttavia al suo pensionamento nell'autunno del 2012, dopo aver totalizzato appena 2.050 esemplari.

Motorizzazioni[modifica | modifica sorgente]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata Potenza Coppia Massima Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
2.4i 2007-09 4B12 2359 170/6000 232/4100 225 9"6 190 9.4
2.2 HDi FAP 2006-12 DW12 2179 156/4000 380/2000 175 9.9 200 14.9

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sbarro Citroën C-Cruise Crosser, 2007. URL consultato il 06 marzo 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili