Citigroup

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Citigroup Inc.
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Public company
Borse valori
Fondazione 1812 a New York
Sede principale New York
Persone chiave
Settore Servizi finanziari
Prodotti
Fatturato Green Arrow Up.svg159 miliardi $ (2007)
Utile netto Red Arrow Down.svg3,617 miliardi $ (2007)
Dipendenti 300.000 (2008)
Slogan «Citi never sleeps.»
Sito web www.citigroup.com
Sede di Citigroup a Manhattan

Citigroup Inc. è la più grande azienda di servizi finanziari del mondo. Nel 2005 risulta la terza più grande azienda in termini di capitalizzazione del mercato e la più grande in termini di asset. La formazione di Citigroup fu annunciata il 7 aprile 1998 attraverso una fusione tra Citicorp e Travelers Group. È stata la prima azienda statunitense a combinare i servizi bancari con quelli assicurativi dopo la Grande depressione. L'azienda ha più di 300.000 dipendenti e oltre 200 milioni di conti correnti in 100 paesi. Secondo la classifica Forbes Global 2000 pubblicata nel 2008, si tratta della ventiquattresima società al mondo per importanza (vendite, utili, attivi e valore di mercato).

2008–2009 Aiuti federali per bancarotta[modifica | modifica wikitesto]

Mentre la crisi dei mutui subprime inizia a svilupparsi, le forti esposizioni ai mutui "tossici" nelle forme di Collateralized debt obligations (CDOs), aggravate dalla cattiva gestione del rischio, porta l'azienda in guai seri. All'inizio del 2007, Citigroup comincia a eliminare il 5 per cento dei posti di lavoro in un progetto di ampia ristrutturazione per tagliare i costi e rafforza le sue azioni, a lungo sottoperformate.[1] Dal novembre 2008, la crisi in corso colpisce duramente Citigroup e nonostante l'aiuto monetario TARP federale, la società annuncia ulteriori tagli di personale che provoca oltre 100,000 disoccupati.[2] Il suo valore di borsa scende a $20.5 miliardi, in calo dai $244 miliardi di due anni prima.[3] In seguito, Citigroup e i regolatori federali negoziano un piano per stabilizzare la società.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jonathan Stempel e Dan Wilchins, Citigroup to slash 17,000 jobs, Reuters, 12 aprile 2007. URL consultato il 16 febbraio 2011.
  2. ^ Citigroup job cull to hit 75,000, BBC News, 17 novembre 2008. URL consultato il 17 novembre 2008.
  3. ^ Eric Dash e Julie Creswell, Citigroup Saw No Red Flags Even as It Made Bolder Bets in The New York Times, 22 novembre 2008. URL consultato il 23 novembre 2008.
  4. ^ Eric Dash, U.S. Approves Plan to Help Citigroup Weather Losses in The New York Times, 23 novembre 2008. URL consultato il 23 novembre 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende