Cisti dermoide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Cisti dermoide
Ovarian teratoma.jpg
Cisti dermoide asportata da un ovaio. Sono visibili denti, peli e cute formati.
Malattia rara
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 528.4
ICD-10 (EN) K09.8

Una cisti dermoide è un teratoma, un tumore benigno di forma rotondeggiante od ovulare, di grandezza variabile da pochi millimetri a parecchi centimetri, ricoperta da cute normale, di consistenza molle.

Localizzazione e composizione[modifica | modifica sorgente]

Si localizza preferenzialmente al volto, compare alla nascita o più tardivamente e si accresce fino a raggiungere il volume definitivo. All'interno della cisti possono essere presenti ghiandole sebacee e sudoripare, peli, unghie. Tali cisti possono comparire anche in altri organi (rene, testicolo, sistema nervoso).

Cisti dermoide intracranica con epitelio squamoso (microscopio ottico)

La cisti dermoide si riscontra anche nell'ovaio ed origina dalle cellule germinali ovariche, cioè quelle che mantengono la capacità di differenziarsi in diversi tessuti. In ginecologia le masse annessiali più frequenti compaiono nell’infanzia e nell’adolescenza, ma possono essere diagnosticate anche in epoca post-menopausale.

Terapia[modifica | modifica sorgente]

La terapia è chirurgica laparoscopica e permette di preservare la struttura ovarica residua.

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina