Circuito di Papez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Circuito di papez)
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Dissezione dell'encefalo. In blu sono indicate le strutture costituenti il circuito di Papez.

Il circuito di Papez indica l'asse corteccia cerebrale-ipotalamo-talamo-corteccia, descritto dal neuroanatomista James Papez (1883-1958), secondo il quale tale percorso intracerebrale è implicato nelle funzioni dell'emozione e della memoria[1][2].

Descrizione del circuito[modifica | modifica sorgente]

Dalla corteccia ippocampale di corno di ammone e fascia dentata le informazioni viaggiano tramite il sistema fimbria-fornice e attraverso il fascio ippocampo-mammillare arrivano ai corpi mammillari dell'ipotalamo. Da qui parte il fascio mammillo-talamico (del Vicq d'Azyr) destinato ai nuclei anteriori del talamo[1][2].

Tali nuclei proiettano fibre nervose alla corteccia cerebrale del lobo limbico, precisamente alla circonvoluzione del cingolo. Da qui le fibre nervose si portano all'ippocampo ventrale, chiudendo così il circuito[1][2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c A. Shah, SS. Jhawar; A. Goel, Analysis of the anatomy of the Papez circuit and adjoining limbic system by fiber dissection techniques. in J Clin Neurosci, vol. 19, n. 2, febbraio 2012, pp. 289-98. DOI:10.1016/j.jocn.2011.04.039, PMID 22209397.
  2. ^ a b c RS. Snider, A. Maiti, Cerebellar contributions to the Papez circuit. in J Neurosci Res, vol. 2, n. 2, 1976, pp. 133-46. DOI:10.1002/jnr.490020204, PMID 950678.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Bergamasco, Mutani, La Neurologia di Bergamini, Torino, Cortina, 2007. ISBN 88-8239-120-5.
  • Anastasi et al., Trattato di anatomia umana, Napoli, Edi. Ermes, 2006. ISBN 88-705-1285-1.