Circassia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'odierna repubblica autonoma della Federazione russa, vedi Karačaj-Circassia.
Mappa della Circassia del 1840.
Espulsione dei circassi nel XIX secolo.

La Circassia, conosciuta anche come Čerkessia in russo, è una regione storica del Caucaso. Storicamente comprendeva la parte meridionale dell'attuale Kraj di Krasnodar e gran parte dell'interno dell'attuale Kraj di Stavropol,[1] ma oggi si riferisce solamente ad una parte delle repubbliche della Karačaj-Circassia, dell'Adighezia e della Cabardino-Balcaria della Federazione russa. La regione storica prende nome dagli abitanti originari, i Circassi (che preferiscono essere chiamati Adighi).

Dopo la conquista della Circassia da parte della Russia, e a causa del massacro delle tribù circasse avvenuto nel 1864, i sopravvissuti di questo popolo lasciarono la Circassia alla volta dell'Impero Ottomano. Contemporaneamente altre popolazioni musulmane del Caucaso - fra le quali i Ceceni, i Daghestani, i Balcari - conobbero deportazioni, persecuzioni ed espulsioni. Questi massacri sono considerati da molti storici tra gli eventi pìù tragici della storia dei Circassi. A causa delle deportazioni, i circassi furono ridotti a minoranza nella propria terra storica, la Circassia.[2]

Un quinto degli abitanti dell'Adighezia, regione interamente circondata dal Kraj di Krasnodar, sono circassi.

La diaspora dei Circassi si riferisce alla comunità di persone (e ai loro discendenti) che fu espulsa dalla Circassia storica alla fine del XIX secolo, dopo una serie di guerre contro il dominio della Russia Imperiale. Oggi i loro discendenti vivono in varie regioni dell'ex-Impero Ottomano, tra cui la Turchia, la Giordania, la Siria, il Libano, il Cossovo (finché furono costretti ad una nuova emigrazione nel 1998, dopo aver ricevuto minacce da parte dell'Esercito di Liberazione del Cossovo dell'etnia albanese[3]), l'Egitto (i Circassi facevano parte dell'esercito mamelucco), ed in Israele (nei paesi di Kfar Kama e Rehaniya, dal 1880), ed anche in luoghi più lontani come l'Upstate New York ed il New Jersey negli Stati Uniti, e l'Europa (Germania e Paesi Bassi).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.bartleby.com/65/ci/Circassi.html
  2. ^ Circassian World, Forgotten Genocide. URL consultato il 2008.
  3. ^ World: Europe Circassians flee Kosovo conflict in BBC News, 2 agosto 1998. URL consultato il 6 luglio 2008.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Amjad Jaimoukha, The Circassians: A Handbook, Londra-New York, Routledge & Palgrave, 2001, ISBN 0-312-23994-7.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di geografia