Cinema argentino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il cinema argentino è stato uno dei primi dell'America Latina. Nel trascorso del XX secolo la produzione cinematografica argentina, aiutata dallo Stato e avallata grazie al lavoro di un lungo elenco di registi e artisti, si è convertita in una delle principale industrie del mondo di lingua ispanica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini[modifica | modifica wikitesto]

Poco dopo l'apparizione del cinematografo, venne effettuata il 18 luglio 1896 nel Teatro Odeón la prima proiezione cinematografica nella città di Buenos Aires. Furono proiettati i celebri corti dei Fratelli Lumière che un anno prima vedevano la luce a Parigi, Francia. Un po' prima, nella stessa città, era stato importato, senza ripercussione, lo spettacolo del kinetoscopio inventato dallo statunitense Thomas Alva Edison. Queste attività per molto tempo non furono molto di più che forme di intrattenimento e di attività commerciale.

Tra le due guerre[modifica | modifica wikitesto]

Dal dopoguerra[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema