Cinderella Story

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cinderella Story
CinderellaStory.Jpeg
Titolo originale A Cinderella Story
Paese di produzione USA, Canada
Anno 2004
Durata 95 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85:1
Genere commedia, romantico, drammatico
Regia Mark Rosman
Produttore Ilyssa Goodman, Casey La Scala, Hunt Lowry, Dylan Sellers, Clifford Werber
Interpreti e personaggi

Cinderella Story è un film commedia romantica per ragazzi con Hilary Duff e Chad Michael Murray; rivisitazione in chiave moderna di Cenerentola che questa volta invece di perdere la tradizionale scarpetta di cristallo, smarrisce il cellulare.

Diretto da Mark Rosman, il film vede protagonisti anche attori come Jennifer Coolidge, Dan Byrd, Regina King, Julie Gonzalo e Lin Shaye.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La versione moderna è ambientata nel 2000, in America. La piccola Samantha Montgomery chiamata da tutti solo Sam vive nella valle di San Fernando con suo padre, il quale possiede un prestigioso ristorante di successo. I due sono essenzialmente molto felici, finché il padre di Sam, ormai vedovo da qualche tempo, decide di risposarsi con la disoccupata ma ricca cacciatrice di dote Fiona, che s'incontra con lui quando è vedova e con già due figlie, viziate e incredibilmente capricciose: le piccole Gabriella e Brianna. Da allora, la situazione di Sam degenera progressivamente, fino a cambiare completamente nella tragica morte di suo padre, durante un terremoto che coinvolge tutta la valle. Dopo la morte del marito Fiona, naturamente spietata e crudele, si appropria del ristorante del marito (portandolo praticamente in rovina attraverso la propria gestione), della casa, dei soldi lasciati dall'uomo e della tutela della figliastra, obbligandola a tutta una serie di lavoretti ingrati, oltre che a lavorare nel ristorante di suo padre e a dormire in una camera in soffitta, dopo aver ceduto la propria ad una delle sorellastre. Col passare degli anni, la vita di Sam (che intanto è diventata una bellissima ragazza), bistrattata dalla sua stessa famiglia, peggiora sempre più. La ragazza tira avanti soltanto tenendo gli occhi fissi sull'obiettivo di finire la scuola e lasciare la città, grazie ai soldi racimolati al ristorante, dove è schiavizzata come cameriera. È sostenuta in questo dal suo migliore amico, Carter, aspirante attore, e da Rhonda, una dipendente di lunga data del ristorante, anche lei maltrattata da Fiona; Sam, inoltre, trae notevole conforto da un misterioso ammiratore segreto, che chiaramente non ha mai visto, ma con cui parla ogni giorno, tramite email ed sms molto poetici. Sebbene Sam non lo sospetti minimamente, l'ammiratore è Austin Ames, il ragazzo più popolare della scuola, sportivo, colto e sensibile che ha problemi con il padre, il quale non asseconda le sue inclinazioni letterarie. Presto si tiene l'annuale ballo scolastico, e Austin invita Sam via email, curioso di conoscerla; Sam accetta, sebbene tema di deluderlo con la propria semplicità, e la mediocrità che ingiustamente si attribuisce. Sfortunatamente, Fiona le assegna un turno al ristorante proprio la sera del ballo e in seguito le dice anche che sarebbe andata a prendere Gabriella e Brianna per poi tornare al ristorante a Mezzanotte; tuttavia, Rhonda, che tiene a Sam come se fosse sua figlia, le regala un fantastico vestito bianco che riservava al proprio matrimonio dei sogni e la copre con Fiona. Sam riesce così ad andare al ballo e ad incantare Austin, che però non scopre la sua identità, dal momento che lei indossa una mascherina. A Mezzanotte, però, Sam deve scappare perché per non essere scoperta dalla matrigna doveva tornare al ristorante prima di lei e, nella fuga, perde il cellulare. Austin, ossessionato dal pensiero di aver perso la propria anima gemella prima ancora di sapere chi fosse, emette una specie di bando a scuola per ritrovare la misteriosa proprietaria del telefono, la sua misteriosa Cenerentola, senza alcun successo. Inizialmente, infatti, Sam non vuole uscire allo scoperto per paura che lui o altri possano deriderla; non molto tempo dopo il ballo, però, la verità salta fuori da sola per bocca dell'ex ragazza di Austin che, secondo le previsioni della stessa Sam, la umilia pubblicamente. Sam è molto ferita, e in più crede che Austin fosse al corrente dei progetti della sua vecchia fiamma, pur essendone lui totalmente all'oscuro. Alla fine, mentre si disputa un'importantissima partita di football scolastico, Austin, dal campo, scorge Sam in tribuna che sta per andarsene. Stanco di non poter essere se stesso, la raggiunge sulle gradinate e le confessa i suoi sentimenti, baciandola. Così, mentre Sam va a vivere a casa di Rhonda, si ha un particolarissimo lieto fine, in cui Fiona e le sue figlie vengono punite per la loro meschinità, poiché avevano modificato il testamento del padre di Sam, il quale lasciava il ristorante alla figlia, come scritto, così la matrigna e le sorellastre di lei vengono arrestate, poi liberate, ma a patto che ora lavorino loro come sguattere al ristorante di Sam e Rhonda, pur facendo un macello e sporcandosi sotto gli occhi compiaciuti delle due proprietarie di successo. A questo punto, ottenuto il diploma nascosto in precedenza dalle sorellastre, poi costrette a riprenderlo per non avere l'ergastolo, gli innamorati fidanzati Sam e Austin, con anche il padre di lui, lasciano la valle per andare insieme al college felici e contenti. Anche Carter si fidanza e diventa famoso per il suo lavoro nel pubblicizzare i prodotti.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il ruolo di Austin era destinato a Rupert Grint, purtroppo già impegnato nel ruolo di Ron Weasley in Harry Potter e il prigioniero di Azkaban. La versione per il film della canzone "Now You Know" è stata cantata da Kara DioGuardi. In realtà è una canzone interpretata per la prima volta da Hilary Duff. Le riprese sono state effettuate dal 30 giugno 2003 a settembre 2003.

Nel 2008 in Italia è uscito "Another Cinderella Story", un film con Selena Gomez che doveva essere un rifacimento di Cinderella Story. Il film in Italia, seppur replicato ogni anno, è sempre seguitissimo; la sua ultima programmazione televisiva risale al 30 aprile 2011, su Italia 1, registrando 1.578.000 telespettatori e il 7,37% di share.

È in cantiere un terzo film su Cenerentola, chiamato A Cinderella Story: Once Upon A Song, con Lucy Hale nel ruolo di Katie Gibbs e Freddie Stroma nel ruolo del Principe. Il film sarà distribuito dalla Warner Bros entro il 2011.

Critica[modifica | modifica sorgente]

Il film ha ricevuto pareri diversi da parte della critica, ma al box office è stato un successo. Il film ha ricevuto durante l'edizione dei Razzie Awards 2004 una nomination come Peggior attrice per Hilary Duff.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema