Cimbalom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri strumenti di nome simile, vedi Cembalo.
Cimbalom
Cimbalom (from Emil Richards Collection).jpg
Informazioni generali
Classificazione Cordofoni composti, con corde parallele alla cassa armonica, a pizzico
Utilizzo
Musica tradizionale dell'Europa Orientale

Il cimbalom (detto anche salterio ungherese) è uno strumento musicale a corde battute o pizzicate[senza fonte].

Tipico dell'Europa centro-orientale, è un tipo di salterio, diffuso soprattutto in Ungheria e Ucraina.

Nella versione più rudimentale, senza piedi, è suonato nelle campagne.

Il più diffuso è il cimbalom da concerto: le corde vengono suonate percuotendole con delle bacchette ricoperte di cotone e il suono che si ottiene è una via di mezzo tra quello di un pianoforte e quello di una chitarra.

Molti compositori moderni e contemporanei hanno utilizzato il cimbalom in numerose composizioni: Kodály, Bartók, Stravinskij, Debussy, Boulez, Eotvos, Kagel, Kurtag, Stockhausen.

In Italia sono molti i compositori rimasti affascinati da questo strumento. Si ricordano qui in particolare Luca Antignani, Ivan Fedele, Luca Francesconi, Stefano Gervasoni e Alessandro Solbiati.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica