Cima di Castello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cima di Castello
CimaCastello.jpg
Vetta
Stati Italia Italia
Svizzera Svizzera
Regione Lombardia Lombardia
Grigioni Grigioni
Provincia Sondrio Sondrio
Distretto di Maloggia
Altezza 3.388 m s.l.m.
Catena Alpi
Coordinate 46°18′10.46″N 9°40′36.13″E / 46.302906°N 9.676702°E46.302906; 9.676702Coordinate: 46°18′10.46″N 9°40′36.13″E / 46.302906°N 9.676702°E46.302906; 9.676702
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Cima di Castello
Mappa di localizzazione: Alpi
Dati SOIUSA
Grande Parte Alpi Orientali
Grande Settore Alpi Centro-orientali
Sezione Alpi Retiche occidentali
Sottosezione Alpi del Bernina
Supergruppo Monti della Val Bregaglia
Gruppo Gruppo del Castello
Sottogruppo Catena Cima di Castello-Piz Bacun
Codice II/A-15.III-B.3.b

La Cima di Castello (3.388 m s.l.m.) è una montagna delle Alpi Retiche occidentali (sottosezione Alpi del Bernina).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Ad esclusione del Monte Disgrazia è la cima più alta del gruppo della val Masino, sebbene sia meno conosciuta di altre montagne di elevazione minore, come il pizzo Badile e il pizzo Cengalo. Si trova lungo la linea di confine tra l'Italia (Regione Lombardia) e la Svizzera (Canton Grigioni). Per salire sulla vetta è possibile partire dal comune svizzero di Vicosoprano e passando per la Capanna Albigna (2.340 m).

È anche raggiungibile dal versante italiano (val di Mello), partendo dal rifugio Allievi-Bonacossa (2385 m) in val di Zocca: dal rifugio si sale in direzione nord; messo piede sul ghiacciaio, lo si percorre in direzione nord-est, tenendosi paralleli alla cresta. Un ultimo pendio porta quindi al cupolone nevoso della vetta (F+). Sono necessari piccozza e ramponi anche d'estate e una buona preparazione fisica, nonché discreta esperienza in ambiente alpino.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]