Ciguatossina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia non dà garanzia di validità dei contenuti: leggi le avvertenze.
Struttura chimica della ciguatossina CTX1B

La ciguatossina è una tossina che agisce con attività anticolinesterasica, da ciò ne consegue la sintomatologia da avvelenamento: miosi, blefaroptosi, paralisi della lingua, labbra, laringe, ipotensione, ipersecrezione ghiandolare, vomito, diarrea, intorpidimento delle estremità fino a giungere a paralisi dei muscoli scheletrici e morte per paralisi respiratoria.

È all'origine di una intossicazione alimentare nota come ciguatera e causata dall'ingestione di alcuni tipi di pesce.

Trattamento[modifica | modifica sorgente]

Immediata lavanda gastrica. Atropina e pralidossime endovena.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Patologia medica, Padova, Piccin Nuova Libraria, 1989, p.115. ISBN 88-299-0793-6.
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina