Cicerenella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cicerenella
Artista
Autore/i ignoto
Genere Canzone napoletana
Data XVIII secolo
Aiuto
Anonimo (info file)
Cicerenella — Versione per due chitarre

Cicerenella (letteralmente "Piccolo cece") è una canzone popolare napoletana scritta da autori ignoti nel XVIII secolo[1] e diffusasi in epoca romantica. È considerata una vera e propria tarantella, difatti nel corso dell’Ottocento fu diffusa col titolo specifico di Tarantella di Posillipo[2]. La musica è caratterizzata dall'uso delle castagnette e dei tamburelli.

È stata reinterpretata da tutti i più grandi interpreti della canzone napoletana. Tra le più note, la versione di Roberto Murolo del 1963, contenuta nell'album Napoletana. Antologia cronologica della canzone partenopea - Secondo volume (dal 1700 al 1820), e quella più della Nuova Compagnia di Canto Popolare contenuta nell'album intitolato proprio Cicerenella del 1972[3] che usa vocalismi della lingua puteolana[4].

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La Cicerenella – Filastrocche e poesie
  2. ^ Cicerenella
  3. ^ Nuova Compagnia Di Canto Popolare "Cicerenella" Recensione del 06/10/2001
  4. ^ Salvatore Argenziano e Gianna De Filippis, La Tarantella. Etnomusica e Poesia popolare, II parte, p. 26. Ed. vesuvioweb. Disponibile online. URL consultato l'11-09-2014.