Salvagente anulare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ciambella di salvataggio)
Un salvagente anulare a bordo di una nave.

Il salvagente anulare (o meno comunemente ciambella di salvataggio) è un galleggiante la cui presenza, in virtù di convenzioni internazionali per la salvaguardia delle vite in mare, è prevista tra le dotazioni di sicurezza di natanti, imbarcazioni e navi con lo scopo di essere usato per trarre in salvo nafraghi o persone disperse in mare (o in altri luoghi acquatici), in modo tale da tenerle a galla ed evitarne l'annegamento.

Solitamente è di forma toroidale ed è legato ad una cima che consente di sollevare il corpo della persona da salvare. Alcune versioni moderne sono dotate di piccole luci e/o di strisce catarifrangenti per facilitare le operazioni di salvataggio di notte.

Per estensione, nel linguaggio comune si definisce "ciambella di salvataggio" qualsiasi azione promossa per salvare un'attività o un'azienda dal fallimento.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]