Chrysler Voyager

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chrysler Voyager
Chrysler Voyager front 20071011.jpg
Chrysler Voyager prima serie
Descrizione generale
Costruttore Stati Uniti  Chrysler
Tipo principale Monovolume
Produzione dal 1990
Euro NCAP 2 stelle
Altre caratteristiche
Altro
Stessa famiglia Chrysler Pacifica
Auto simili Citroën Evasion e C8
Fiat Ulysse
Ford Galaxy
Lancia Z e Phedra
Peugeot 806 e 807
Renault Espace
SEAT Alhambra
Volkswagen Sharan
Chrysler Voyager front 20071023.jpg
Una Voyager del 2007

La Chrysler Voyager è un'autovettura monovolume di grandi dimensioni prodotta dalla casa automobilistica statunitense Chrysler. È stata una delle prime monovolume di fascia alta ad essere commercializzata nel mercato mondiale. Fu presentata per la prima volta nel 1990.

È stata distribuita con diversi nomi, aventi il marchio di diverse case automobilistiche, come Plymouth Voyager (fino al 2001, anno di dismissione del marchio Plymouth) e Dodge Caravan. Dal 2001 il nome Voyager è la denominazione utilizzata per la vendita nei mercati al di fuori degli USA, dove è invece venduta come Chrysler Town & Country.

Fino ad ora è stata prodotta in cinque generazioni, a partire dalla prima (del 1990) fino alla quinta, che è entrata in produzione all'inizio del 2008, che l'hanno vista affermarsi sempre di più come la principale concorrente della prima grande monovolume di sempre dal grande successo, ossia la Renault Espace.

In ogni generazione la Voyager è stata prodotta in due versioni: la Voyager, la versione normale, e la Grand Voyager una versione ancora più grande rispetto a quella normale, di solito lunga anche più di 5 metri.

Storia[modifica | modifica sorgente]

È sempre stata una delle monovolume più grandi in commercio, con una capacità massima di carico che arriva addirittura (con la Grand Voyager) a 4550 litri, un record per le autovetture di questo genere. Oltre che ad essere anche molto ampia, è sempre stata molto comoda e versatile (è una delle poche monovolumi dotata di apertura automatica del portellone posteriore scorrevole con comando elettrico interno). In Italia, dove ha debuttato nel 1992, ha riscosso un grande successo grazie alle versioni turbodiesel; infatti le versioni a benzina sono rare e sono state vendute in poche centinaia, considerando la somma di vendite di tutte le generazioni.


Il punto debole della grossa monovolume americana è quasi certamente la sicurezza: la Voyager è stata infatti sottoposta per due volte ai crash test dell'EuroNCAP, nel 1995 e nel 2007, totalizzando in entrambi i casi un risultato basso, e cioè 2 stelle la prima volta e 1.5 stelle la seconda, dimostrandosi quindi poco affidabile per quanto riguarda la sicurezza passiva: una pecca non da poco, per un'auto così grande, diffusa e versatile.

La quinta generazione[modifica | modifica sorgente]

La Voyager Model Year 2008

Il quinto modello di Voyager è stato introdotto negli Stati Uniti nel 2008, ed è caratterizzato da una linea squadrata, che ricorda l'ammiraglia 300C, e da un'ampia versatilità degli interni (i sedili possono essere ruotati in modo da potersi posizionare in cerchio attorno ad un tavolino). È disponibile un'unica motorizzazione: un 2.8 CRD che eroga 163 cavalli di potenza, abbinato ad un cambio automatico a 6 rapporti. La velocità massima è notevole, considerata la grande mole della vettura (oltre 2100 kg): circa 210 km/h. Per lo scatto 0-100 km/h, la Grand Voyager impiega 12,5 secondi. Questa generazione sostituisce la Grand Voyager, in quanto è lunga più di cinque metri. La più piccola Voyager, invece, ha passato il testimone al Dodge Journey, spazioso crossover SUV a 7 posti. Sul mercato statunitense è commercializzata anche come Volkswagen Routan, a seguito di un accordo tra le due Case[1]. Nel 2011 il Dodge Journey ha poi subito un restyling, e questo modello ristilizzato viene attualmente venduto in Europa come Fiat Freemont, in seguito all'alleanza tra Fiat Group Automobiles e Chrysler Group.

Il restyling del 2011[modifica | modifica sorgente]

Nel 2011 è stato messo in commercio il nuovo modello, oggetto di un profondo restyling interno ed esterno, volto all'implementazione di contenuti tecnologici di ultima generazione e ad un sensibile miglioramento della qualità, sia costruttiva che dei materiali impiegati.

Viene venduto solo come Town&Country negli Stati Uniti e come Grand Voyager nel Regno Unito, mentre per l'Europa continentale, tutte le attività a marchio Chrysler sono state assorbite dalla casa italiana Lancia, che vende dall'autunno del 2011 la nuova Lancia Voyager, erede anche della Lancia Phedra.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La Routan su allpar.com

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili