Chrysler PT Cruiser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chrysler PT Cruiser
2001-2005 Chrysler PT Cruiser.jpg
Descrizione generale
Costruttore Stati Uniti  Chrysler
Tipo principale Berlina
Altre versioni Cabriolet
Produzione dal 2000 al 2010
Esemplari prodotti circa 1.350.000
Euro NCAP (2002

[1])

3 stelle
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4.290 mm
Larghezza 1.704 mm
Altezza 1.600 mm
Passo 2.616 mm
Altro
Stile Bryan Nesbitt
Auto simili Chevrolet HHR
Chrysler PT Cruiser rear 20071211.jpg

La Chrysler PT Cruiser è un'automobile presentata dalla casa automobilistica statunitense Chrysler nel 2000 e rimasta in produzione sino al 2010.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La PT Cruiser è una berlina hatchback a 5 porte con linea monovolume, caratterizzata da un design originale spiccatamente retrò, che ricorda vagamente le vecchie auto degli anni trenta. È entrata in produzione nel 2000, come modello di base della gamma Chrysler. Dal 2004 al 2008 è stata disponibile anche nella versione cabriolet a 3 porte con capote a comando elettrico. Lo spazio interno è notevole, anche se è irregolare a causa della forma particolare della vettura. La sua rivale principale è la Chevrolet HHR, disegnata dallo stesso designer, Bryan Nesbitt, a cui infatti assomiglia molto.

Meccanicamente si tratta di una vettura con motore e trazione anteriori, motorizzata con propulsori a benzina con cilindrate comprese tra 1,6 e 2,4 litri oppure con motore diesel common rail da 2,2 litri.

Una PT Cruiser cabriolet

La PT Cruiser è stata sottoposta al crash test dell'EuroNCAP nel 2002, in cui ha ottenuto 3 stelle su 5 per quanto riguarda la sicurezza automobilistica[1].

Nel 2006 l'auto ha subito dei ritocchi estetici concentrati soprattutto nel frontale (nuovi gruppi ottici a goccia e calandra cromata), che hanno contribuito a mantenerla più attuale. A seguito della crisi economica internazionale e al riassetto del gruppo Chrysler, già nel 2009 è stata annunciata l'interruzione della produzione per l'anno successivo[2].

E così è stato: venerdì 9 luglio 2010, dopo 1,35 milioni di esemplari prodotti in undici anni, l'ultima PT Cruiser, una Classic 2.4 in colore White Stone con cambio automatico, è uscita dalle catene di montaggio di Toluca, in Messico, l'unico stabilimento che la produceva dopo che per qualche tempo era stata prodotta anche a Graz, in Austria, per far fronte alla massiccia domanda iniziale di questo modello anche da parte del mercato europeo[3].

Le linee di montaggio messicane della PT Cruiser saranno poi modificate per produrre la Fiat 500 per il mercato americano[4].

Motorizzazioni[modifica | modifica sorgente]

Benzina:

  • 1.6 116 CV
  • 2.0 141 CV
  • 2.4 143 CV
  • 2.4 turbo 200 CV (disponibile solo per la versione Cabrio GT)

Diesel:

  • 2.2 CRD 120 CV
  • 2.2 CRD 150 CV

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Test EuroNCAP
  2. ^ Articolo di allaguida.it
  3. ^ (EN) Articolo su Detroit Free Press
  4. ^ PT Cruiser: esce di produzione rimpiazzata dalla Fiat 500

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili