Christopher Knight (criminale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Christopher Knight (...) è un criminale statunitense, ha vissuto come eremita e vagabondo per 27 anni, nei boschi del Maine, rubando spesso il cibo e altri generi di prima necessità nelle case vicine al suo accampamento. Molti abitanti della zona, in realtà, erano a conoscenza della presenza dell'eremita, a cui lasciavano anche da mangiare, proprio per evitare che si intrufolasse in casa. Dopo l'arresto, la polizia ha trovato il suo "campo base": una tenda costruita tra due alberi, con un letto, una bombola a gas e una radio a batterie. Durante l'interrogatorio successivo al suo arresto, Knight ha raccontato di aver scelto di vivere nei boschi nel 1986; l’unico contatto umano, da allora, lo ha avuto negli anni '90, quando un uomo, passando sul sentiero poco distante dal suo accampamento, gli ha rivolto un saluto.

Cattura[modifica | modifica sorgente]

Christopher Knight, è stato arrestato nell'aprile 2013 a Rome, contea di Kennebec nel Maine, dopo essere entrato in una struttura per disabili per tentare di compiere l’ennesimo furto.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]